Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Adolescenti: il cibo? L'importante è che sia sicuro

di
Pubblicato il: 23-03-2015

Sanihelp.it - Secondo un'indagine promossa dall'istituto di ricerca Observa Science in Society su 3.500 studenti al secondo anno di 100 scuole superiori, gli adolescenti italiani vedono con favore le attività scientifiche e la tecnologia, soprattutto quando servono ad affrontare le malattie e le sfide legate alla salute, dimostrano interesse per gli aspetti pratici e si informano, specialmente attraverso la tv e il web.

Gli studenti mostrano una scarsa propensione a partecipare a occasioni di carattere scientifico, preferendo un'informazione mediata da tv e Internet. Negli ultimi 6 mesi il 64% non ha mai visitato un museo della scienza, mentre l'86% non ha mai partecipato a una conferenza di ricercatori.

Il 21% non ha mai seguito programmi televisivi di divulgazione scientifica. Legge articoli sulla natura o sulla scienza in libri o riviste una o più volte al mese il 53% dei ragazzi. Il 36% usa i social media. Le femmine mostrano più propensione a partecipare e informarsi di tanto in tanto, i maschi a farlo con assiduità.

Rispetto alla storica contrapposizione tra scienza e credo, è il 37% ad affermare che la propria religione contraddice alcuni contenuti delle lezioni di scienze. Un'uguale quota sostiene che le conoscenze religiose siano utili nella propria vita, mentre scende al 13% la percentuale dei ragazzi che crede che la religione potrebbe influenzare la scelta futura di una carriera o di un lavoro.

Il cibo sta assumendo un ruolo sempre più centrale, a maggior ragione nell'anno in cui l'Italia ospita l'Expo. Le caratteristiche del cibo considerate più importanti dai ragazzi riguardano, in ordine di priorità, la sicurezza (il consumo di cibo non causerà malattie) e il gusto (il cibo è piacevole per i sensi). Poi la nutrizione (quantità e tipo di grassi, proteine, vitamine), la naturalezza (il cibo viene prodotto senza tecnologie moderne), l'origine (dove sono stati coltivati i prodotti), il prezzo (quanto deve essere pagato per il cibo).

E ancora: impatto ambientale (effetti della produzione sull’ambiente), aspetto (come si presenta esteticamente), comodità (il cibo può essere cotto e consumato facilmente), equità (tutti coloro che contribuiscono alla produzione del cibo hanno un beneficio), tradizione (uso di pratiche tradizionali per la preparazione/consumo).

L’attenzione per il gusto e la nutrizione rivelano un interesse per le caratteristiche intrinseche del cibo, in particolar modo tra le femmine, mentre i maschi dimostrano una maggiore attenzione ai luoghi di produzione. Interrogati, infine, sulle caratteristiche sulle quali si dovrebbe fare ricerca per migliorare la qualità del cibo, i ragazzi confermano l'interesse prioritario per la sicurezza. Seguono, poi, gli aspetti legati alla nutrizione e l'impatto della produzione sull'ambiente.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Observa Science in Society

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti