Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La Candida è un'infezione provocata dalla Candida albicans

Candida, cos'è e come si trasmette

di
Pubblicato il: 22-04-2015

La Candida causa prurito, bruciore, rossore, gonfiore dei genitali esterni e secrezioni bianche. Si trasmette facilmente tramite i rapporti sessuali, ma non solo.

Candida, cos'è e come si trasmette © Thinstock

Sanihelp.it - La Candida o più correttamente candidosi è un’infezione causata da un parassita appartenente alla famiglia dei miceti, la Candida albicans. Questo fungo vive normalmente nel nostro organismo all’interno del tratto gastrointestinale, nelle mucose e sulla cute, tuttavia può svilupparsi in eccesso e passare dalla forma latente e asintomatica a quella clinica e molto fastidiosa.

Le forme più comuni di candidosi sono l’infezione vaginale o del cavo orale (mughetto), ma anche della pelle (si manifesta con chiazze dopo l’esposizione al sole). In qualsiasi forma si presenti, tuttavia, la candidosi presuppone un’infezione intestinale. Il rischio di sviluppare la Candida aumenta in presenza di alcune condizioni, quali: un sistema immunitario indebolito, la glicemia alta (diabete), l’uso di antibiotici (eliminano i batteri amici nella vagina), abbigliamento ad azione occlusiva, iperproduzione di sebo, alterazione del film idrolipidico e del pH e durante la gravidanza a causa dei cambiamenti nei livelli ormonali (estrogeni)

L’infezione vaginale da Candida si manifesta con forte prurito, dolore e irritazione della vulva, accompagnati da perdite dense e biancastre di aspetto simile al latte cagliato. Il mughetto è caratterizzato da un arrossamento del cavo orale e dalla comparsa di una patina bianca sulla lingua, sul palato e sulla parte interna delle guance, può alterare anche il sapore dei cibi. Quando la Candida colpisce la pelle, invece, può causare lesioni pruriginose o pus.

La Candida causa anche altri disturbi. A livello digestivo è responsabile di meteorismo, flatulenza, gonfiore addominale, cattiva digestione, intolleranze alimentari e allergie, ecc. A livello genitale e urinario, può far insorgere dolore durante i rapporti sessuali, cistiti croniche e infiammazioni all’apparato genitale. Da non sottovalutare, infine, l’aspetto psicologico. La Candida, infatti, può portare a sindrome da fatica cronica, ansia, instabilità dell’umore, insonnia e depressione.

L’infezione vaginale da Candida si trasmette attraverso i rapporti sessuali non protetti, ma può insorgere anche spontaneamente in seguito a deficit immunitario o all’uso di biancheria intima troppo stretta o di nylon. Si cura con gli antimicotici (locali e orali) in larga parte basati su derivati azolici. In caso di somministrazione di antibiotici contro il mughetto, inoltre, è consigliabile assumere fermenti lattici sia durante la terapia, sia la settimana successiva alla sospensione del farmaco.

La diagnosi di candidosi si effettua con il tampone vaginale, il test del pH e gli esami del sangue. Per prevenire le infezioni recidivanti è importante seguire un’alimentazione corretta, limitando l’assunzione di zuccheri, alcol, latte, formaggi, bibite fermentate o gasate e cibi lievitati. Inoltre, si consiglia di usare saponi e detergenti intimi acidi e evitare di indossare capi in nylon, microfibra e abiti trappo stretti e attillati.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
http://www.thecandidadiet.com/what-is-candida-albicans/

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4.29 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti