Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il rendimento scolastico è influenzato dal DNA

di
Pubblicato il: 14-04-2015

Sanihelp.it - La motivazione a scuola potrebbe essere influenzata dai geni.

Questa la conclusione di uno studio condotto presso l’Ohio State University, dove l’analisi sul rendimento scolastico di oltre 13.000 gemelli ha permesso di rilevare come la differente motivazione allo studio dei bambini dipenderebbe per un buon 40-50% dal patrimonio genetico.

Lo studio, che ha coinvolto Regno Unito, Canada, Giappone, Germania, Russia e Stati Uniti, è stato eseguito indagando l’apprezzamento di alcune attività scolastiche (come la lettura, la scrittura e l’ortografia) ed il rendimento ottenuto dalle coppie di gemelli, tutti appartenenti ad una fascia di età compresa tra i nove ed i sedici anni.

Le risposte sono state quindi confrontate tra loro, tenendo sempre in considerazione il fatto che i gemelli eterozigoti condividono metà del patrimonio genetico mentre gli omozigoti dispongono dello stesso corredo.

I risultati, pubblicati sulla rivista Personality and Individual Differences, hanno infine dimostrato come le risposte fornite dai gemelli identici fossero costantemente molto più simili rispetto a quelle fornite dai gemelli fraterni, un fatto che ha suggerito come l’influenza dei geni sia nettamente più decisiva rispetto a quella esercitata dall'ambiente sociale (come la famiglia e le insegnanti), anch’esso un fattore necessariamente condiviso dai gemelli.  

«Abbiamo ricavato risultati abbastanza coerenti in ognuno dei sei Paesi (caratterizzati da una propria cultura e da un peculiare sistema educativo) presi in considerazione – ha spiegato il professor Petrill, professore di Psicologia presso l’Ohio State University nonché co-autore dello studio – I risultati suggeriscono che dovremmo pensare due volte prima di incolpare automaticamente i genitori, gli insegnanti ed i bambini stessi per la mancanza di motivazione. Abbiamo infatti scoperto che esistono caratteristiche innate della personalità che riscuotono un forte impatto sulla motivazione. Questo non significa che bisogna desistere dall’incoraggiare e dall’ispirare gli studenti, ma che sarà necessario tenere in considerazione il motivo per cui i rendimenti scolastici possono risultare differenti».

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ohio State University

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.75 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti