Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Allattare per non ricominciare a fumare

di
Pubblicato il: 20-04-2015

Sanihelp.it - Secondo uno studio pubblicato sulla rivista  Nicotine & Tobacco Research le donne fumatrici che hanno smesso di fumare in gravidanza  e che poi allattano, hanno maggiori probabilità di smettere  per sempre con il fumo.

Dati statistici alla mano, infatti, le donne che smettono di fumare per la gravidanza, se non allattano di solito, nel 70% dei casi,  ricominciano a fumare entro il primo anno di vita del bambino e per l’esattezza si stima che il 67% lo fa entro i primi 3 mesi e le altre entro i primi 6 mesi di vita del neonato.

Le donne che invece allattano in maniera esclusiva al seno il loro bambino per almeno 90 giorni, hanno meno probabilità di ricominciare a fumare.

Le donne che non hanno fumato affatto in gravidanza o che comunque sono riuscite a diminuire il numero di sigarette fumate durante la gravidanza se non allattano, di solito non solo ricominciano a fumare, ma fumano anche più sigarette di quelle che fumavano prima di rimanere in stato interessante.

Il fumo materno espone il bambino ai rischi connessi con il fumo passivo: per questo tutte le donne, e le fumatrici in particolare, dovrebbero essere incentivate ad allattare al seno per ridurre il rischio di esposizione al fumo passivo del bambino e per cercare di smettere, una volta per tutte, con il fumo di sigaretta. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti