Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le polveri sottili logorano anche il cervello

di
Pubblicato il: 30-04-2015

Sanihelp.it - Uno studio pubblicato sulla rivista Stroke e condotto presso l’Harvard Medical School di Boston ha evidenziato come l’esposizione agli inquinanti ambientali può favorire un più veloce invecchiamento cerebrale anche in persone in buona salute.

Gli autori dello studio hanno analizzato i dati relativi a 943 persone coinvolte in uno studio a lungo termine: nessun partecipante a inizio studio era affetto da demenza o aveva alle spalle una storia di ictus.

Fra il 1995 e il 2005 i ricercatori hanno utilizzato la risonanza magnetica per valutare come l’inquinamento ambientale e in particolare l’esposizione alle polveri sottili, potesse incidere sull’invecchiamento cerebrale.

Un’esposizione continua e prolungata agli inquinanti ambientali determina un maggiore invecchiamento cerebrale e favorisce l’insorgenza di micro ictus silenti, di cui il paziente non si accorge, ma che lo espongono a un aumentato rischio di sviluppare ictus, problemi di deambulazione e depressione.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti