Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pericolo pillole dimagranti a base di DNP: sono letali

di
Pubblicato il: 06-05-2015

Sanihelp.it - È allarme pillole dimagranti acquistate da internet. L'Interpol, l'Organizzazione Internazionale della Polizia Criminale, ha lanciato un'allerta globale dopo la morte di sei persone britanniche. I corpi di polizia di 190 paesi sono stati avvisati riguardo alle sostanze chimiche presenti all'interno di questi prodotti, che rappresentano un'autentica minaccia mortale per gli ignari consumatori, che spesso in maniera ingenua si affidano a oscuri commercianti protetti dalla privacy di anonimi siti web con sedi difficili da rintracciare.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il decesso della giovane ventunenne Eloise Aimee Parry, morta dopo aver assunto 8 compresse di 2,4-dinitrofenolo (DNP). La studente, nonostante la linea pressoché perfetta, aveva deciso di prendere le pillole per dimagrire: una tragedia che si aggiunge, secondo la rivista Daily Mail, alle cinque avvenute in circostanze similari, che dal 2009 a questa parte sono costate la vita ad altri cinque giovani britannici. Come Chris Mapletoft, diciottenne giocatore di rugby, o Sean Cleathero, ventottenne bodybuilder la cui temperatura era salita sino a 42° prima di morire, o Sara Houston, ventitreenne da tre anni in cura da uno psichiatra a causa della terribile malattia che la affliggeva: la bulimia. 

Molte persone, purtroppo, sono attratte dal prodotto, commercializzato come una pillola miracolosa per dimagrire e venduta ad un prezzo relativamente basso, pari a 70 pound a pastiglia, circa un euro. Quello di cui i consumatori sono forse all'oscuro è che l'Agenzia Mondiale Anti-Doping, dopo aver spedito la sostanza in alcuni laboratori basati in Australia, si è già ampiamente espressa sulla pericolosità del DNP, amplificata dai metodi di produzione oscuri, in laboratori clandestini che non rispettano le più basilari norme igieniche, non avvalendosi della collaborazione di esperti o specialisti, con cui viene immessa illegalmente sul mercato.

Il DNP era già stato commercializzato durante gli anni '30 come composto anti-obesità, in quanto provoca un brusco aumento del metabolismo e sudorazione intensa: tutte cose che portano il fisico sì a dimagrire, ma che causano anche disidratazione, vomito e collasso per aritmia. Per questo, era già stato bandito in quanto tossico per l'organismo e potenzialmente cancerogeno: ma è tornato ultimamente di moda, soprattutto nell'ambiente del bodybuilding e facendo presa sulle persone con disordini alimentari. Il DNP è facilmente reperibile online: esistono compagnie cinesi che vendono direttamente il composto in polvere, cosa che permette a chiunque di produrre le pillole e spacciarle via internet, aggirando l'ostacolo del divieto di commercializzazione della sostanza per consumo umano dichiarando di distribuirla in qualità di tintura o, addirittura, di diserbante e pesticida.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Interpol, Daily Mail, Agenzia Mondiale Anti-Doping

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti