Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Fedez: il suo segreto di bellezza? La dieta Zona!

di
Pubblicato il: 08-05-2015

Sanihelp.it - «Mi sto preparando al tour mentalmente ma anche fisicamente – afferma Fedez durante la presentazione del nuovo libro di Barry Sears, 'La Zona mediterranea', tenutosi lo scorso giovedì presso l’Hotel Principe di Savoia – Sto anche provando a smettere di fumare, oltre che seguire una dieta bilanciata».

Insomma il segreto del bellissimo rapper milanese, reduce da un tour di successo (con quindici sold out consecutivi) ed in procinto di dedicarsi alla tornata di concerti estivi, sarebbe quello di seguire uno stile di vita equilibrato e salutare!

«Non sono mai stato particolarmente in carne – aggiunge Fedez – ma da quando ho iniziato la dieta Zona tre anni fa, ho perso sette chili, e adesso sto meglio!».

Ma cosa si intende per dieta Zona?

Nello specifico, si tratta di una strategia alimentare che utilizza in modo bilanciato carboidrati, grassi e proteine, motivo per cui, nei tre pasti principali e nei due o tre spuntini quotidiani, la dieta Zona prevede l’adozione di una rigida ripartizione percentuale di questi macronutrienti, che devono essere suddivisi tra un 40% di calorie provenienti dai carboidrati, un 30% dalle proteine e un altro 30% dai grassi.

Ma c’è di più. «La dieta Zona è uno stile di vita e di alimentazione che permette di sentirsi bene e di stare bene, di prevenire lo stato di infiammazione e, quando necessario, di dimagrire – spiega Barry Sears, ideatore di questo peculiare regime alimentare – Tutto questo perché i macronutrienti degli alimenti (proteine, carboidrati, grassi) possono determinare risposte ormonali molto potenti, e qualora siano correttamente bilanciati tra loro secondo le regole della dieta Zona, determinano un equilibrio che permette di favorire il benessere di oggi e del futuro».

L’obiettivo principale della dieta Zona infatti è di raggiungere e mantenere un preciso equilibrio ormonale, agendo in particolare sul bilanciamento dei livelli di insulina (l’ormone deputato alla regolazione dei livelli di zucchero) e di glucagone, che regola l’accesso dell’organismo al tessuto adiposo nonché alle scorte energetiche localizzate nel fegato.

E con la ‘Zona mediterranea’ proposta nel nuovo libro del dottor Barry Sears, si aggiunge il tentativo di sottolineare l’importanza del cibo mediterraneo ed in particolare degli elementi preziosi in esso contenuti, tra cui spiccano i polifenoli (preziosi alleati per un salutare invecchiamento) e gli omega-3, acidi grassi essenziali in grado tra l’altro di esercitare un’azione protettiva sull’organismo nei confronti di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.

«In pratica si dovrebbe considerare il cibo alla pari di un farmaco – conclude il dottor Barry Sears – come peraltro aveva già sostenuto Ippocrate 2500 anni fa quando disse: 'Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo'».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Tavola rotonda «Oltre la dieta mediterranea» - Milano, 7 maggio 2015, Hotel Principe di Savoia

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti