Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le ragazze non sognano di essere Belen, ma la Cristoforetti

di
Pubblicato il: 11-05-2015

Sanihelp.it - Ottimiste sul proprio futuro lavorativo, molto romantiche, sicure di sé tanto da non soccombere alle mode del momento: è la fotografia delle giovani donne italiane (15-29 anni) emersa da una ricerca condotta da Vitasnella di Danone, in collaborazione con Duepuntozero Doxa e Tns.

Uno dei dati più sorprendenti è quello relativo al modello di riferimento: al primo posto, con grande scarto rispetto al secondo nominativo indicato, non un’attrice né una cantante né una showgirl: la figura preferita dal 34% è Samantha Cristoforetti, l'astronauta italiana impegnata nella missione Futuro.

Le giovani scelgono un modello di donna simbolo di innovazione, sacrificio, capacità di superare traguardi ritenuti impossibili e voglia di avventura. A seguire Emma Marrone, Ilary Balsi e Licia Troisi, scelte ciascuna dal 7% delle intervistate, Federica Pellegrini per il 6%, Maria Elena Boschi per il 5%, Cristiana Capotondi e Chiara Maci per il 4%, Flavia Pennetta e Belen Rodriguez sono ultime in classicia (3%). 

Al raggiungimento dei 30 anni le donne si sognano sposate o conviventi (90%), con figli (70%). Hanno una visione romantica e sentimentale della vita, che le fa desiderare in primo luogo una relazione duratura e stabile con un compagno.

Figli e matrimonio restano centrali anche nella vita delle donne che i 30 anni li stanno vivendo oggi o li hanno già superati. I figli sono considerati fondamentali sia dalle trentenni che dalle donne più mature, più del matrimonio o della convivenza. Si abbandona però il detto due cuori e una capanna perché l’esperienza insegna che la stabilità economica è condizione necessaria per fondare una famiglia (85% delle trentenni di oggi e di ieri).

Lo scenario cambia un po’ quando si parla di lavoro: se le trentenni di domani si vedono con un lavoro (75%) full time (74%), a tempo indeterminato (84%) e che le soddisfi (77%), le donne dai 31 anni in su sono più consapevoli delle difficoltà legate al contesto socioeconomico, anteponendo la garanzia dell’avere un impiego al fatto che questo sia fonte di gratificazione: il 49% delle trentenni di oggi e di ieri dichiara infatti che va tenuto stretto anche se non piace.

Le donne, qualunque sia la loro età, hanno una personalità forte che permette loro di guardare alle mode con occhio critico, senza subirle passivamente. Questo significa avere uno stile personale, legato al sentirsi in ordine e bene con se stesse (73% delle trentenni di domani, 54% delle trentenni di oggi, 68% delle trentenni di ieri).

Il cibo viene visto prima di tutto come un piacere (75% delle trentenni di domani, 56% delle trentenni di oggi, 54% delle trentenni di ieri): è innegabile che le donne stiano attente a quel che mangiano, prediligendo cibi leggeri e salutari, ma non tralasciano di ricercare la perfetta combinazione tra gusto e salute

Le donne sono così proiettate verso il futuro che a volte si dimenticano di godersi il momento: meno della metà delle 15-29enni vive i 30 anni come un momento speciale della propria vita e solo il 37% di chi ha 30 anni oggi riconosce nella sua età il periodo più bello della vita. Forse dovrebbero fare tesoro di quanto dichiara il 56% delle trentenni di ieri, che considera quella fase come una delle più speciali da ricordare.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Vitasnella Danone

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti