Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'importanza dello screening

Mammografia, ecco perché è utile

di
Pubblicato il: 12-05-2015

La mammografia rientra nello screening del tumore al seno. Vediamo che cos'è e perché è così importante.

Mammografia, ecco perché è utile © Thinstock

Sanihelp.it - La mammografia è stata oggetto di dibattito negli ultimi giorni, si tratta di un esame radiografico utile a individuare precocemente l’eventuale presenza di noduli non ancora palpabili al seno. Questi agglomerati cellulari possono essere la spia di un tumore.

Si tratta di un esame che rientra nello screening per il tumore al seno: a sottoporsi a mammografia vengono dunque invitate, ogni due anni, le donne tra i 50 e i 69 anni di età; questo periodo rappresenta infatti quello in cui l'incidenza della patologia è più elevata. Gli studi hanno però dimostrato l'efficacia della mammografia anche al di sotto dei 50 anni per cui in molte realtà, anche italiane, si sta prendendo in considerazione l'abbassamento della soglia di primo invito ai 45 anni.

«Lo screening mammografico è lo strumento più efficace in termini di vite salvate, l'unica arma che permette di affrontare per tempo la malattia e di vincerla», ha affermato in questi giorni Rosanna D'Antona, Presidente di Europa Donna, il movimento che da 20 anni opera in più di 45 Paesi europei e che collabora con le Istituzioni italiane per far approvare leggi che diano un accesso sempre più facilitato alle donne per la diagnosi precoce.

«Da oltre quarant’anni risultati di studi scientifici nazionali e internazionali hanno dimostrato una riduzione della mortalità nelle donne sottoposte a screening mammografico – ha aggiunto il Professor Corrado Tinterri, attuale coordinatore del Comitato Scientifico di Europa Donna Italia – il fatto che la Comunità Europea richieda la diffusione di programmi di screening sottolinea la necessità e l’importanza di questo strumento diagnostico di prevenzione secondaria del tumore al seno nella popolazione femminile».

Europa Donna Italia ribadisce dunque, ancora una volta, l’efficacia dello screening mammografico in termini di vite salvate e la necessità di continuare a promuovere lo screening presso la popolazione femminile, come un irrinunciabile strumento salvavita. Il tumore al seno è una patologia in continuo aumento, migliaia di donne si ammalano ogni anno (1 donna su 8), ma è sempre più curabile, se diagnosticata in tempo e curata in centri specializzati. 

Per saperne di più sul tumore al seno, visita il nostro speciale.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Comunicato stampa Europa Donna Italia e materiale AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul cancro)

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti