Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dentisti in crisi per sindrome poltrona vuota:-35% in 6 mesi

di
Pubblicato il: 01-03-2005
Sanihelp.it - Negli ultimi sei mesi una crisi ha travolto molti studi dentistici, colpiti da quella che gli addetti ai lavori chiamano sindrome della poltrona vuota.

Il numero degli italiani dal dentista, insomma, è ai minimi storici, con cali che vanno dal 30-35% per le cure dentistiche al 50% per i manufatti odontotecnici come ponti e capsule.

La profonda crisi del comparto è stata denunciata con forza dall’Andi (Associazione Nazionale Dentisti Italiani), ma anche dalle sigle sindacali degli odontoiatri, dal mondo universitario, dagli igienisti, dagli odontotecnici, dalle assistenti di studio odontoiatrico, dall'industria e dalle società scientifiche.

La crisi è certamente influenzata dallo sfavorevole contesto economico generale, ma anche da fattori di natura strutturale che in questi anni hanno penalizzato l'intero settore.
Fra questi la pletora odontoiatrica e la troppa burocrazia negli studi dentistici e nelle imprese del settore, che secondo i dentisti non tutela i pazienti ma incide solo sui costi delle prestazioni.

Le delegazioni delle associazioni interessate si sono impegnate a trovare proposte concrete per permettere ai pazienti di accedere alle cure odontoiatriche. Le più utili sembrano essere la maggiore deducibilità delle spese odontoiatriche e una corretta informazione sull'importanza della salute orale.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANSA Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti