Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Domani sciopero generale dei medici: attesi disagi

di
Pubblicato il: 03-03-2005
Sanihelp.it - Anche i tentativi all'ultimo minuto non hanno portato a nulla: domani visite e interventi chirurgici non urgenti salteranno a causa dello sciopero unitario dei medici del servizio pubblico.

Saranno garantite come sempre le prestazioni urgenti, le emergenze e l'assistenza a chi è già ricoverato.
Medici, veterinari, dirigenza sanitaria, tecnica e amministrativa (circa 150 mila dipendenti in tutto) si fermeranno per protestare contro un contratto scaduto da oltre tre anni e paradossalmente prossimo alla scadenza quadriennale il prossimo 31 dicembre.

Sarà la quarta protesta in 13 mesi, e potrebbe essere seguita da un altro sciopero il 18 marzo, quando i medici di Cgil, Cisl e Uil potranno aderire alla protesta del pubblico impiego.

«Ci hanno risposto picche sulle nostre richieste per il secondo biennio economico almeno fino a quando non si sbloccherà la trattativa generale sul pubblico impiego», ha spiegato Massimo Cozza, segretario dei medici Cgil.
La richiesta dei medici è pari a un aumento dell'8%, mentre le regioni restano ferme a quanto scritto in finanziaria: 4,31%. Il comitato di settore riferirà domani alle regioni per una risposta ultima.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANSA

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti