Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dieta mediterranea abbatte rischio cardiovascolare del 47%

di
Pubblicato il: 09-06-2015

Sanihelp.it - L’adozione della dieta mediterranea in qualità di regime alimentare, permetterebbe di ridurre del ​​47% la probabilità di sviluppare malattie cardiache.

Questo il risultato ottenuto da uno studio eseguito presso la Harokopio University di Atene su 2500 persone di età compresa tra 18 e 89 anni, che hanno partecipato alla ricerca fornendo per dieci anni (precisamente dal 2001 al 2012) tutte le informazioni relative a cartelle cliniche, stile di vita e abitudini alimentari personali.

I risultati, presentati durante il sessantaquattresimo meeting annuale dell’American College of Cardiology, hanno quindi evidenziato come la dieta mediterranea (ovvero un regime alimentare a base di frutta, verdura, cereali integrali, legumi, noci, pesce, olio d'oliva e anche un bicchiere di vino rosso al giorno) contribuisca ad abbassare del 47% le probabilità di sviluppare malattie cardiache.

Peraltro le evidenze raccolte hanno sostanzialmente confermato i risultati ottenuti da precedenti studi scientifici, che avevano inoltre dimostrato come la dieta mediterranea tradizionale fosse connessa alla riduzione del rischio di diabete, alla perdita di peso, all’abbassamento della pressione sanguigna e alla riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue.

«Il nostro studio evidenzia come la dieta mediterranea riscuota effetti positivi su persone di ogni età, sesso e condizione di salute – ha commentato il dottor Ekavi Georgousopoulou, co-autore dello studio – E poiché la dieta mediterranea si basa su tipologie di alimenti abbastanza comuni o facilmente reperibili, risulta evidente come sia possibile per chiunque adottare questo modello alimentare e proteggersi così, a basso costo, dalle malattie cardiache».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
American College of Cardiology

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti