Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Corpo e mente

Fare yoga dopo un ictus

di
Pubblicato il: 23-06-2015

Recuperare le funzionalità fisiche con la pratica costante

Fare yoga dopo un ictus © Thinstock

Sanihelp.it - Lo yoga può essere d'aiuto non solo alle persone completamente sane, ma anche a coloro che devono recuperare le proprie funzionalità fisiche.

Un ictus, ad esempio, può debilitare notevolmente chi lo subisca, ma sembra che ci sia speranza anche per questi pazienti che potrebbero essere in grado di stare decisamente meglio grazie alla pratica costante della secolare disciplina indiana.

Questo è il caso di un commesso indiano di 40 anni che, colpito da un ictus, aveva perso completamente il controllo relativo alla parte destra del suo corpo. Purushotham KS non ha potuto camminare e parlare per più di un anno.

Ora, però, il 40enne ha recuperato l'equilibrio a livello corporeo, può parlare e camminare, e deve tutto questo alla pratica costante dello yoga.

«Prima dell'ictus praticavo già yoga, ma non lo prendevo così seriamente. Ho, poi, iniziato a seguire con costanza gli insegnamenti del mio maestro ed ho cominciato a praticare regolarmente yoga, prima con lui e poi a casa. Pian piano mi sono accorto di come il mio corpo iniziasse a rispondere sempre meglio ed ora ho potuto riprendere a parlare e a camminare».

Purushotham pratica yoga per due ore al giorno, non solo con le asana ma anche utilizzando la respirazione e le pratiche di purificazione. Conclude il tutto con la meditazione.

Ed ora, per regalare anche ad altri ciò che è stato dato a lui, conduce delle classi gratuite di yoga per persone che siano state vittime di ictus.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
The Times Of India

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti