Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La BPCO porta a muoversi poco e a stare ancor più male

di
Pubblicato il: 22-06-2015

Sanihelp.it - Uno studio recentemente pubblicato sulla rivista American Journal of respiratorie e Critical Care Medicine ha evidenziato come i pazienti affetti da BPCO (Broncopneumopatia Cronico Ostruttiva) che smettono di svolgere regolare attività fisica vanno incontro ad un ulteriore peggioramento delle loro condizioni di salute,  già compromesse dalla patologia.

Smettere di svolgere attività fisica determina un ulteriore peggioramento delle capacità respiratorie. Nello studio in questione sono stati arruolati 130 pazienti con BPCO: tutti hanno evidenziato, di anno in anno, un progressivo calo nell’attività fisica svolta, indipendentemente dalla gravità della loro malattia.

Le linee guida nel trattamento della BPCO evidenziano, chiaramente, l’importanza di svolgere regolarmente attività fisica in qualunque stadio della malattia e questo studio non fa che ribadire questa direttiva: l’inattività , infatti, contribuisce a peggiorare la qualità della vita di questi pazienti e ne favorisce l’indebolimento muscolare, già insito nella condizione. 

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti