Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Stagioni e pratica

Lo yoga d'estate

di
Pubblicato il: 07-07-2015

Come continuare a praticare anche quando fa caldo?

Lo yoga d'estate © Thinstock

Sanihelp.it - Lo yoga è una disciplina che richiede costanza e dedizione. Solo così, infatti, si potranno vedere i primi risultati.

Tuttavia, in molti, nel periodo estivo, non sopportano il fatto di doversi chiudere tra quattro mura per praticare. Allora, come conciliare lo yoga con l'estate?

In primo luogo, non è necessario chiudersi in un centro per praticare: cercate di spostarvi all'aperto, anche seguendo i tanti eventi gratuiti che ormai vengono organizzati nei diversi parchi cittadini quasi ogni fine settimana.

Se volete praticare a casa, fatelo al mattino presto o di sera, così da non soffrire troppo il caldo.

Seguite una pratica rinfrescante, evitando le troppe posizioni in piedi e i tanti Saluti al Sole, e dedicandovi di più all'allungamento, che è favorito dalle temperature in aumento.

E se andate in vacanza sperimentate lo yoga "in trasferta", ricercando occasioni e luoghi per praticare. Un esempio? Lo yoga in spiaggia al tramonto, la meditazione in spazi aperti in montagna o i brevi ritiri organizzati dalle scuole in cascine ed altri luoghi suggestivi.

Infine, sotto l'ombrellone cercate di leggere testi che siano inerenti allo yoga: da quelli tecnici a quelli più spirituali. La vostra mente ne sarà enormemente arricchita.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Stefania D'Ammicco

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti