Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'alternativa naturale e green ai cosmetici

Rimedi naturali doposole per pelle e capelli

di
Pubblicato il: 25-08-2015

Non il solito doposole! Provate maschere vegetali, impacchi alla frutta, polveri lenitive agli oli essenziali e bagni nell'aceto.

Rimedi naturali doposole per pelle e capelli © Thinstock

Sanihelp.it - Il doposole è finito? In valigia non c’è spazio per la maschera? Alcuni cibi, erbe ed essenze possono essere d’aiuto per lenire i fastidi del sole su pelle e capelli.

Frullando e filtrando la polpa di meloni e cetrioli, si ottiene un composto da applicare sulla pelle con l’aiuto di alcuni batuffoli di cotone. Adatti per le zone più sensibili (viso e décolleté) questi impacchi hanno proprietà rinfrescanti e alleviano i fastidi procurati dal sole (arrossamento, irritazione, screpolature).

Una fetta di patata applicata sulla scottatura solare per 20/30 minuti è in grado di lenire il dolore rilasciando una piacevole sensazione di freschezza. In alternativa, utilizzare una fettina di pomodoro per un sollievo immediato.

Per dare sollievo alla pelle che pizzica a causa di un’esposizione al sole troppo prolungata, un vero toccasana è una vasca di acqua tiepida in cui è stato disciolto un bicchiere di aceto di mele.

Per reidratare i capelli dopo i bagni di sole e di mare, si può provare una maschera preparata mescolando un trito di foglie di menta, un cucchiaio di aceto di mele e tre bicchieri d’acqua a temperatura ambiente. Il composto, fatto macerare per 30 minuti, va applicato sui capelli umidi e lasciato agire per 20 minuti.

Come olio doposole, si può mescolare oli di soia, sesamo, cocco (due cucchiai e mezzo di ciascuno) e vinacciolo (4 cucchiaini) con 40 gocce di olio essenziale di petit grain e 5 gocce di olio essenziale di lavanda. Mantiene la pelle elastica e ripristina i danni procurati da raggi solari, cloro e salsedine. Il sesamo è un antiossidante ricco di vitamina E, il cocco è un ottimo idratante e gli acidi grassi essenziali contenuti in vinacciolo e soia nutrono la pelle. L’ olio essenziale di petit grain ha un profumo delicato e rinfrescante.

Per rinfrescarsi dopo una giornata sotto il sole, serve un’acqua aromatizzata rivitalizzante a base di aloe vera, fresca ed emolliente, acqua di fiori d’arancio, oli essenziali di vetiver e geranio. Si amalgamano 2 cucchiaini di succo di aloe vero con uno di acqua di fiori d’arancio, due gocce di olio essenziale di patchouli e una di olio essenziale di geranio con 80 ml di acqua distillata.

Mai provato il doposole in polvere? Aiuta a mantenere la pelle soffice, liscia e setosa. Si prepara setacciando 20 grammi di polvere di caolino in un piatto, su cui nebulizzare la tintura di calendula (5 gocce) e l’olio essenziale di limone (sempre 5 gocce). Lenitiva, priva di talco, perfetta anche per le pelli sensibili, è l’ideale quando fa molto caldo e protegge la pelle da screpolature e irritazioni. Lasciare seccare la polvere e applicarla con un batuffolo di cotone o stenderne un velo leggero massaggiando delicatamente. Conservare in un contenitore per ciprie.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Comunicato stampa di Cortilia.it e Rimedi dalla natura, ricette e infusi con le erbe medicinali, Tecniche Nuove

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti