Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Menopausa

Mara Venier: «Mai sottovalutare la menopausa»

di
Pubblicato il: 21-07-2015

La conduttrice l'ha inizialmente presa sottogamba. Poi ha fatto ricorso per otto anni alla terapia ormonale sostitutiva, che consiglia a tutte le donne con problemi in questa delicata fase.

Mara Venier: «Mai sottovalutare la menopausa» © Web

Sanihelp.it - «Quando intorno ai 53-54 anni sono arrivati i primi segnali della menopausa, non mi sono preoccupata. Che errore! Fin dall’inizio gli effetti sono stati devastanti. I primi mesi li ricordo come un incubo, tra attacchi di tachicardia, spossatezza, insonnia, instabilità umorale e improvvise vampate di calore» così Mara Venier ha raccontato a Ok salute e benessere il suo personale ingresso in questa nuova fase della vita femminile. «Ero sconfortata, sorpresa e amareggiata per la mia situazione».

Un disagio accompagnato anche da vergogna e imbarazzo, tanto che la conduttrice ha aspettato un anno prima di fare qualcosa. Informandosi su internet, parlando con le amiche, ma soprattutto consultando il proprio ginecologo di fiducia, che le ha prescritto gli esami del caso, ha optato per la terapia ormonale sostituiva. «I benefici sono stati immediati. Non solo sono scomparsi attacchi di tachicardia, vampate, spossatezza e insonnia, ma anche il mio umore ne ha giovato» ha rivelato. «Per non parlare della pelle, del viso e dei capelli, divenuti più lucenti, più giovanili. L’unico inconveniente è stato un leggero aumento di peso, risolvibile con un po’ di dieta».

Ha proseguito la terapia per otto anni, smettendo solo alla comparsa di alcune calcificazioni al seno, poi rivelatesi innocue. In alternativa ha provato ad assumere fitoestrogeni estratti dalla soia, senza però riscontrare significativi miglioramenti. E ora non assume più alcun farmaco. «A un anno dalla sospensione della Tos, capelli e pelle reggono ancora bene. Ho sopportato molto meglio i piccoli inevitabili disturbi, come la tachicardia e l’insonnia. Per farla breve, oggi convivo bene con questa fase della mia vita» ha precisato la conduttrice.

Ha dichiarato di aver imparato anche una lezione importante: «mai sottovalutare, come ho fatto io, questo delicato passaggio» che ogni donna vive in modo diverso.  Per tutte questo è il suo consiglio: «In assenza di controindicazioni particolari, se non state bene provate la terapia ormonale sostituiva. La menopausa è senza dubbio una fase molto delicata, che deve essere affrontata con la consapevolezza di cosa provoca e di com’è possibile viverla nel modo migliore, cercando di mitigarne gli aspetti negativi».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ok salute e benessere

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
2.67 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti