Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'aggressività maschile si legge dalla lunghezza delle dita

di
Pubblicato il: 07-03-2005
Sanihelp.it - Dimmi quanto sono lunghe le tue dita della mano e ti dirò chi sei. Non è l’invito di una chiromante, ma la conclusione di uno studio canadese dell'università dell'Alberta.

«Gli uomini che hanno il dito anulare più lungo dell'indice sono più aggressivi e rissosi», hanno spiegato i ricercatori dopo aver misurato le dita di circa 300 studenti universitari.
La lunghezza delle dita, infatti, è direttamente correlata all'esposizione del feto al testosterone nel grembo materno.

Mentre nelle donne indice e anulare hanno la stessa lunghezza, negli uomini l'anulare tende sempre a essere più lungo dell'indice. Secondo ricerche precedenti, la lunghezza delle dita, e precisamente la simmetria delle due mani e il dito anulare più lungo, si traducono nell'uomo in una maggiore fertilità.

E non è tutto: un'altra ricerca svela che i ragazzi con il dito anulare più corto sono anche più a rischio di attacchi cardiaci nei primi anni dell'età adulta. Anche in questo caso la colpa sarebbe dei livelli di testosterone.

Ora il team di scienziati sta rivolgendo le sue attenzioni ai giocatori di hockey, per cercare la relazione tra la lunghezza delle dita e la collezione di ammonizioni ricevute per gioco scorretto e falli.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
AdnKronos Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti