Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ebola: vaccino VSV-EBOV efficace al 100%

di
Pubblicato il: 31-07-2015

Sanihelp.it - L’Organizzazione Mondiale della Sanità conferma: fino a questo momento, il vaccino VSV-EBOV si è dimostrato al 100% efficace in tutti i soggetti a cui è stato somministrato.

Nonostante il soddisfacente risultato però, è necessario attendere ancora ulteriori riprove per poter parlare di un’effettiva ‘immunità di gregge’ per l'ebola, cioè dell’avvento di una situazione in cui i soggetti vaccinati abbiano ridotto la circolazione dei virus e dei batteri responsabili della malattia, diminuendo così le possibilità che i non vaccinati si ammalino.

«Il metodo di vaccinazione ad ‘anello’ adottato per la sperimentazione del vaccino, si basa sulla stessa strategia utilizzata per l’eradicazione del vaiolo – ha spiegato il dottor John-Arne Röttingen, Direttore della Divisione per il Controllo delle malattie infettive presso Norwegian Institute of Public Health – La premessa è che vaccinando tutte le persone che sono venute in contatto con una persona infetta, si crea un ‘anello’ protettivo in grado di fermare l’ulteriore diffusione del virus. Questa strategia ci ha aiutato a mantenere sotto controllo l'epidemia di ebola in Guinea, e potrà fornire - in qualità di intervento per la salute pubblica - un modello di prova da seguire».

Nello specifico, il processo di vaccinazione con il farmaco VSV-EBOV in Guinea ha preso avvio il 23 marzo 2015, e ha coinvolto fino ad oggi oltre 4000 persone, sottopostesi volontariamente alla vaccinazione dopo essere state esposte a diretto contatto con l'ebola tramite un familiare, un collega o un vicino infetto.

«In parallelo con la vaccinazione ad ‘anello’, stiamo conducendo uno studio sull’efficacia di questo stesso vaccino anche per gli operatori che si muovono in prima linea – ha aggiunto Bertrand Draguez, Direttore medico di Medici senza frontiere – Queste persone lavorano senza sosta, mettendo le loro vite a rischio ogni giorno per prendersi cura delle persone malate. Per questo, se il vaccino si rivelerà efficace, i paesi colpiti dovrebbero non solo iniziare immediatamente le vaccinazioni ad anello per rompere le catene di trasmissione, ma vaccinare in primis tutti coloro che operano in prima linea, così da proteggerli».

«I risultati ottenuti finora sembrano essere estremamente promettenti – ha concluso Margaret Chan, Direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità – Il merito va al governo della Guinea, agli abitanti delle comunità guineane e ai partner che hanno partecipato a questo progetto. Disporre di un vaccino efficace significa avere uno strumento davvero importante per combattere le epidemie di ebola attuali e future».

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
World Health Organization (WHO)

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti