Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un regalo per l'8 Marzo? Sanità più attenta alle donne

di
Pubblicato il: 07-03-2005
Sanihelp.it - Poca ricerca farmaceutica puntata sulle donne, prevenzione limitata a poche malattie, forte presenza di lavoratici nel settore salute ma troppo poche quelle che hanno accesso alla stanza dei bottoni.

In occasione dell'8 marzo, l'ASSR, Agenzia per i servizi sanitari regionali, ha dedicato un esame completo al rapporto tra la sanità e le donne, sia come utenti che come operatrici.
Laura Pellegrini, direttore dell'ASSR, ha commentato così i risultati dell’indagine: «se non una discriminazione, un sostanziale svantaggio per le donne, dal momento che la loro diversità è ancora misconosciuta e sottovalutata per quanto attenga alla tutela della salute».

Uno degli esempi è il rapporto donne e farmaci: solo da pochi anni la ricerca farmaceutica sta modificando i protocolli per inserire le donne nelle fasi sperimentali, condizione necessaria per fare arrivare un medicinale efficace e sicuro anche per il genere femminile.

Ma l'analisi dell'ASSR evidenzia anche una situazione negativa per le donne che lavorano nella sanità: pur essendo il 60% di tutto il personale dipendente del SSN, meno del 10% ricopre ruoli dirigenziali. Ritardo o discriminazione?


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANSA

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti