Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'aspirina previene l'infarto? Solo in casi particolari

di
Pubblicato il: 08-03-2005
Sanihelp.it - È da tempo assodato che l’aspirina, oltre ad essere il classico rimedio per curare febbre o mal testa improvvisi, ha proprietà benefiche per il sistema cardiocircolatorio. Non si è mai pensato però che una terapia a base di aspirina agisce diversamente tra uomo e donna e che i suoi effetti differiscono in base all’età del paziente.

Queste differenze sono state messe in luce da uno studio condotto su 40.000 donne pubblicato dal New England Journal of Medicine. Lo ricerca è durata 10 anni e ha confrontato i risultati di un gruppo di donne di età superiore ai 45 anni che assumevano 100mg di aspirina al giorno con quelli di un gruppo al quale veniva somministrato un placebo.

Per quanto riguarda il rischio di infarto non è stata riscontrata nessuna differenza mentre l’assunzione di aspirina ha portato a una diminuzione del rischio di ictus del 20%. Isolando i casi di donne over 65 lo scenario è completamente mutato: sia il rischio di infarto sia quello di Ictus hanno registrato una diminuzione di oltre il 30%.

A questi benefici vanno comunque affiancati le possibili complicanze a livello gastrointestinale.

I risultati di questo studio sono un ulteriore conferma delle diverse caratteristiche di uomini e donne in fatto di salute, e soprattutto che uno studio condotto su soli uomini non può essere utilizzato anche per trarre conclusioni su terapie femminili.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti