Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pelle sana per tutte le stagioni

di
Pubblicato il: 15-03-2005

Quante di noi usano la stessa crema da anni senza distinzioni? E invece seguire le stagioni con cure specifiche è importante per avere una pelle sana: ecco come.

Sanihelp.it - La pelle, soprattutto del viso, è esposta ogni giorno dell’anno alle condizioni climatiche più diverse, dal freddo secco al caldo umido, dal vento allo smog.
Uno stress da non sottovalutare, insomma. La cosa più importante è far fronte alle varie situazioni curando la pelle in modo specifico di stagione in stagione.

L’inverno è sicuramente la stagione più delicata per la pelle, esposta continuamente alle aggressioni del freddo, del vento, dell'umidità e dell'inquinamento.
In questo periodo, a causa del clima non c'è il consueto ricambio delle cellule morte dell'epidermide, e lo stress che ne deriva altera lo stato della pelle: le cellule morte si depositano e stratificano nello strato superficiale dell'epidermide creando una sottile patina che copre la naturale luce della pelle ostruendone i pori e rendendola opaca.

Per questo è importante esfoliare la pelle per eliminare le cellule morte e rimuovere lo strato corneo, e nutrirla con creme idratanti ricche che la proteggano dalla disidratazione del freddo. Da tenere sempre in borsa una crema a base di vitamina A, un antiossidante naturale che stimola il rinnovamento cellulare e rende la pelle meno sensibile.

La percentuale di acqua dello strato corneo, infatti, dovrebbe essere sempre intorno al 13%, ma quando arriva la primavera spesso ci si accorge che l’inverno ci ha tolto molta più acqua, a discapito di turgore, luminosità e compatezza alla cute.
Anche l'applicazione dei cosmetici risente di questa situazione, e lascia una fastidiosa sensazione di aridità.

Come risultato spesso compaiono piccoli segni, righe molto sottili ma anche rughe ben visibili sul contorno occhi o ai lati delle labbra.
Il primo obiettivo primaverile sarà allora quello di reidratare la cute per ritrovare elasticità e tono in parte perduti.
La scelta del prodotto dipende dalla tipologia di pelle: per quella secca è meglio ricorrere a trattamenti con una texture più ricca, mentre per le pelli normali o tendenti al grasso sono preferibili prodotti più leggeri.

D’estate, infine, l’imperativo è preparare la pelle al sole in vista dei primi fine settimana al mare o anche solo dei primi raggi caldi in città.
Sì quindi all’idratazione, ma con creme che contengano una protezione solare da utilizzare anche come base per il trucco, che comunque prima dell’esposizione va ridotto al minimo, soprattutto sugli occhi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti