Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

L'alimentazione per non soffrire di sindrome da rientro

Chi ben ricomincia...

di
Pubblicato il: 25-08-2015

Le sospirate ferie sono volate via: la solita routine rischia di deprimere un po'... L'alimentazione giusta può aiutare a ripartire senza malinconia

Sanihelp.it - L’ultima settimana di agosto, per moltissimi, coincide con la fine delle vacanze estive e il ritorno alla vita di sempre: il riposo, gli amici, il tempo libero diventano un ricordo e tutto questo può pesare non poco.

è importante ritornare al lavoro e ai propri impegni con entusiasmo, perché i momenti per staccare e riposarsi di nuovo, non sono proprio dietro l’angolo.

Scegliere con cura la propria alimentazione al momento del rientro è un modo per non deprimersi troppo: fare sempre tre pasti principali al giorno e consumare 5 porzioni di frutta e verdura, preferendo prodotti a filiera corta è un ottimo modo per fare il pieno di macro e micronutrienti e per non farsi mancare gli antiossidanti, così fondamentali per il benessere dell’organismo.

Per sentirsi  bene con se stessi e persino con la routine, inoltre, è importante portare regolarmente in tavola gli alimenti che assicurano livelli ottimali di serotonina, dopamina e endorfine ovvero i neurotrasmettitori del benessere, quelle sostanze che se scarsamente disponibili concorrono ad aumentare le sensazioni di disagio, tristezza e malinconia.

Sono sicuramente cibi che contribuiscono al benessere mentale le mandorle per il loro contenuto di magnesio: qualche mandorla costituisce, inoltre, un perfetto snack spezzafame.

Il salmone in virtù del suo contenuto di vitamina D e acidi grassi omega-3 stimola la produzione di serotonina, il riso integrale rappresenta una preziosa fonte di carboidrati e triptofano, il precursore della serotonina, che oltre a regalare benessere aiuta a conciliare il sonno.

Le banane, sebbene caloriche, sono una formidabile fonte di magnesio e potassio e contengono anche cromo, un elemento che contribuisce alla corretta secrezione della serotonina e quindi a risollevare l’umore.

Da ultimo, ma non per importanza, è bene ricordare che se la nostalgia del sole e del mare è troppo forte, un particolare conforto è sicuramente offerto dal cioccolato fondente: favorisce la sintesi del triptofano e quindi contribuisce a ricreare un clima di benessere, anche lontano dai posti di villeggiatura.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione - Comunicato Stampa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti