Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

ADHD e crescita in utero

di
Pubblicato il: 26-08-2015

Sanihelp.it - Uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics ha evidenziato che esiste una correlazione fra la crescita in utero e lo sviluppo di deficit dell’attenzioneiperattività (ADHD).

Gli autori del lavoro di ricerca hanno confrontato i dati relativi a 10321 bambini affettI da ADHD con quelli di 38355 bambini senza il disturbo: tutti i bambini, con o senza disturbo, avevano un’età simile, erano nati più o meno nello stesso periodo e nello stesso posto.

I ricercatori hanno analizzato i dati relativi alle loro cartelle cliniche per scoprire l’età gestazionale alla nascita e se risultavano sottopeso o sovrappeso per l’età gestazionale.

Il rischio ADHD risulta maggiore per ogni settimana antecedente la data presunta del parto.

I bambini con ADHD hanno evidenziato una probabilità 10 volte superiore ai bambini senza disturbo di essere nati fra la 23.ma e la 24.ma settimana di gestazione.

Tale correlazione è rimasta anche tenendo conto di altri fattori di rischio per lo sviluppo di ADHD come l’età della mamma o il suo utilizzo di alcol e droga.

Il rischio ADHD, inoltre, si è rivelato maggiore per i piccoli con uno scarso accrescimento fetale. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti