Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Integratori e sport preservano la cognizione degli anziani?

di
Pubblicato il: 26-08-2015

Sanihelp.it - Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Journal of the American Medical Association né lo svolgimento regolare dell’attività fisica né l’assunzione di integratori alimentari  a base di acidi grassi omega 3,  può aiutare a preservare la funzione cognitiva delle persone anziane.

Gli autori dello studio non sono riusciti a trovare significative differenze nel decadimento cognitivo e nello sviluppo di demenza di persone anziane, di età compresa fra 70 e 89 anni che svolgevano regolare attività fisica o ricevevano solo consigli su come mantenersi in buona salute.

Anche la regolare assunzione di supplementi a base di olio di pesce anche arricchiti di luteina e zeaxantina non ha migliorato né le prestazioni cognitive né ha diminuito l’incidenza di problemi alla vista per gli anziani.

Secondo i ricercatori, probabilmente, si ottengono maggiori benefici seguendo una dieta sana ricca di antiossidanti piuttosto che assumere integratori alimentari o comunque la terza età non è il periodo migliore per iniziare con la supplementazione, che casomai, dovrebbe essere iniziata molto prima.

Meglio dunque mangiare sano e muoversi sempre,  durante tutto l'arco della propria vita. 

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti