Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Bere tanta acqua è inutile, secondo il New York Times

di
Pubblicato il: 27-08-2015

Sanihelp.it - Si sa che bere molta acqua, soprattutto d'estate, rappresenta un'abitudine particolarmente consigliata dalla comunità medica. Assumere la giusta quantità di liquidi infatti, oltre a mantenere il nostro organismo idratato, aiuta ad accelerare il metabolismo e, dunque, perdere peso; contribuisce a combattere la ritenzione idrica, grazie agli effetti diuretici; permette di mantenere livelli di energia alti; e, secondo alcuni studi, sembrerebbe esercitare anche una funzione di contrasto nei confronti di patologie quali infarto del miocardio, ictus e tumori. Il dosaggio consigliato cambia da persona a persona: ma, solitamente, d'estate si parla di circa 2,5 litri, corrispondenti ad otto bicchieri d'acqua al giorno.

Tuttavia esistono esperti che dissentono da questa teoria, e ritengono l'abitudine sopra descritta inutile per contrastare le ondate di calore che l'estate porta inevitabilmente con sé. Tra questi si possono citare quelli del New York Times, prestigioso quotidiano americano, che hanno pubblicato un lungo articolo in questi giorni volto a smontare il mito degli otto bicchieri d'acqua al giorno: secondo quanto si legge, non esiste alcun fondamento scientifico che chiarisce la necessità, onde combattere l'afa, di tale quantitativo di liquidi. Anzi, bere molta acqua sarebbe al contrario inutile: l'autore dell'articolo, docente all'Indiana University School of Medicine, ammette che in effetti sarebbero necessari 2,5 litri al dì, però la maggior parte di essi vengono già assorbiti tramite il cibo che ingeriamo, in particolare frutta e verdura, cosa che rende il trangugiare 2,5 litri d'acqua al giorno semplicemente ridondante.

Altri prodotti da cui il nostro corpo attinge ai liquidi necessari per mantenere una corretta idratazione sono caffè, tè, birra, vino, succhi di frutta: cosa che rende gli otto bicchieri d'acqua al giorno consigliati dalla tradizione niente di più che un falso mito. Sebbene l'H2O rimanga la miglior fonte di idratazione per il nostro organismo, il docente dell'Indiana ha precisato come comunque non si possa affermare che sia l'unica. Si arriva addirittura ad ipotizzare che non sia vero che chi beve di più stia meglio: secondo lo stesso autore dell'articolo, infatti, non esisterebbero studi scientifici che lo confermino. E, ad ogni modo, le sperimentazioni retroattive che parlano di benefici per la salute derivati da un consumo elevato d'acqua specificano come comunque, tale dosaggio, sia nettamente inferiore degli otto bicchieri consigliati dalla tradizione.  

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
New York Times, Indiana University School of Medicine

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
1.83 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti