Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

I consigli degli esperti

Scuola, studio e compiti: istruzioni per l'uso

di
Pubblicato il: 15-09-2015

Gradualità e niente ansia, mappe mentali e cibi del buonumore: ecco le regole per ricominciare la scuola con il piede giusto.

Scuola, studio e compiti: istruzioni per l'uso © Thinstock

Sanihelp.it - Con l'avvio del nuovo anno di scuola, sono quasi 8 milioni i bambini e i ragazzi che siederanno sui banchi. Stress e fobie sono in agguato per l'assegnazione dei compiti.

Come sottolineano gli esperti dell'Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma, i genitori dovrebbero aiutare il bambino a farsi carico di regole e impegni. Attenzione a non sovraccaricarlo e a non pretendere più di quanto è nelle sue capacità. Va trasmesso il concetto che imparare cose nuove a scuola è un piacere.

Matteo Salvo, campione di memoria detentore del Guinness World Record e autore del libro Studiare è un gioco da ragazzi, edito da Gribaudo IF - Idee editoriali Feltrinelli, raccomanda di usare schemi e mappe mentali, utili dalle elementari fino all'università, e dà altri consigli.  

1. Sistemarsi in una postazione ordinata, con la giusta luce e tutti gli oggetti che occorrono ben posizionati sulla scrivania (quaderno, penna, evidenziatore, post it): aiuta a mantenere un atteggiamento attivo a livello mentale, andando alla ricerca delle informazioni senza subirle. 

2. Studia per spiegare e non per imparare: leggere i contenuti porta a un apprendimento passivo, se invece pensi di dover trasferire ad altri le informazioni che stai imparando, ti renderai conto se le hai interiorizzate. E ancora: filmandoti con il tuo smartphone mentre parli, potrai auto-valutarti in modo obiettivo, migliorando l’esposizione e la padronanza dei contenuti.

3. Organizza i concetti-chiave con le mappe mentali: sono disegni creativi, colorati, che nascono dall’esigenza di tradurre concetti e informazioni complessi in immagini facilmente visualizzabili e memorizzabili. Partendo da un concetto, raffigurato al centro del foglio, le mappe si sviluppano in diversi rami, che raffigurano le informazioni secondarie e vengono associati alle parole chiave per ricordarli. Si tratta di strutture ad albero, tracciate utilizzando la stessa logica di funzionamento del cervello, che compie associazioni visive e salti logici.

4. Usa la tecnica di associazione di immagini. Verifica di vocaboli di inglese? Per memorizzare i vocaboli, parti dal termine in italiano, per esempio cavallo: il corrispettivo inglese è horse, a cui potrai associare l’immagine di un orso, concentrandoti sulla pronuncia. A questo punto assocerai le due immagini in modo creativo, come un orso a cavalcioni su un cavallo. 

La memoria è aiutata anche dall'alimentazione e... dal buonumore. Alberto Fiorito, nutrizionista e medico omeopata promotore del progetto Governo della Salute, indica quali alimenti consumare per la capacità di attivare la chimica del benessere grazie al mix di serotonina, dopamina ed endorfine. 

Ecco il menu ideale per un ritorno a scuola con il sorriso: fiocchi d'avena a colazione, pasta e lenticchie oppure riso integrale per pranzo, una manciata di mandorle o una banana media come spuntino del pomeriggio, uova o salmone a cena, con un contorno di broccoli. E dopo cena, un quadratino di cioccolato fondente.  



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ospedale pediatrico Bambin Gesù, Matteo Salvo, Alberto Fiorito

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4.25 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti