Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Prevenzione

Sport aerobici: istruzioni per l'uso

di
Pubblicato il: 08-09-2015

Praticare questo genere di attività apporta diversi benefici per la salute, ma ci sono alcune regole che vanno rispettate per massimizzare il risultato

Sport aerobici: istruzioni per l'uso © Thinstock

Sanihelp.it - Quanto l’attività fisica sia fondamentale per preservare il benessere di corpo e mente è ormai chiaro a tutti: sono diversi gli studi che ne dimostrano l’efficacia in termini di riduzione del rischio di malattie croniche, nonché di rallentamento dell’invecchiamento. Gli sport aerobici in particolare (tra i più conosciuti troviamo la corsa, il nuoto, il ciclismo, lo sci di fondo) sono quelli che presuppongono un importante consumo e utilizzo di ossigeno che trasforma in carburante i glucidi e i lipidi, e possono essere praticati con facilità a qualsiasi età.

«Negli sport aerobici il fisico è sottoposto a sforzi prolungati che consentono un miglioramento della resistenza e della forza muscolare, una diminuzione della massa grassa, l’aumento della la massa magra, la stimolazione del metabolismo basale e del benessere psicofisico, l’aumento dell’elasticità legamentosa e della coordinazione neuro-muscolare – spiega il dottor Paolo Migliavacca, personal trainer e allenatore del Settore Giovanile di F.C. Internazionale - Grazie a tutti questi miglioramenti il corpo si ritrova in una condizione ottimale per allontanare problematiche cardiovascolari e traumi osteo-articolari».

Per ottenere il massimo beneficio, sottolinea l'esperto, è però importante seguire qualche regola fondamentale:

- iniziare con una durata che varia tra i 20 e i 30 minuti a bassa intensità, per poi incrementare gradatamente in base al numero di volte che si svolge in una settimana e alla propria condizione fisica di partenza;

- utilizzare un abbigliamento comodo, leggero e traspirante e calzature adatte

- se l’obiettivo è il dimagrimento e il benessere psicofisico non superare la soglia del 70% della frequenza cardiaca massima

- sia prima sia dopo l’attività svolgere semplici esercizi di allungamento muscolare e mobilità articolare, questo permetterà di avere una buona elasticità e ad evitare infiammazioni o piccoli traumi a tendini, legamenti e articolazioni

- scegliere l’attività che più diverte e dà soddisfazioni

- adottare una dieta bilanciata, ricorrendo (in caso di dolori articolari) ad un buon integratore di omega-3, ed imparare a idratarsi nei tempi e modi corretti

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
da un intervento del dottor Paolo Migliavacca, personal trainer e allenatore del Settore Giovanile di F.C. Internazionale

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti