Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Viso: pelle perfetta in 3 mosse

di
Pubblicato il: 09-03-2005

Ogni giorno trucco, polvere e smog si depositano sul viso spegnendo il colorito e danneggiando la pelle. Una corretta pulizia del viso è fondamentale per difendersi.

Sanihelp.it - Quante volte vi è capitato di tornare a casa dopo una serata particolarmente lunga e pensare «Oh no, devo struccarmi»?
La pulizia del viso è una di quelle abitudini che spesso si sopportano come una croce, senza pensare alla loro reale importanza.

E invece andrebbe riscoperta, perché è la base per avere una pelle bella e sana, e costa molto meno di qualsiasi trattamento estetico.
L’unico prezzo (o quasi) da pagare, è avere costanza e impegnarsi ogni giorno mattina e sera. Del resto, come insegnavano le nostre nonne, per apparire bisogna soffrire.

Il primo step è lavare il viso, scegliendo il prodotto giusto tra una vasta gamma di detergenti: gel, mousse, acque, latti o saponi.
La decisione va presa in base alla tipologia di pelle; per quelle miste o grasse sono più adatti gel e mousse da applicare con una spugnetta sul viso umido e risciacquare, mentre per le pelli secche è più indicato un latte detergente grasso o un olio detergente che elimini lo sporco senza seccare la pelle, da stendere sul viso, eliminare con un dischetto di ovatta compatta o una spugnetta e risciacquare.

Chi ha la pelle particolarmente sensibile, infine, dovrebbe preferire le acque detergenti, meglio se di origine termale, oppure il sapone di Marsiglia e i saponi delicati privi di tensioattivi.

Meglio evitare invece il sapone tradizionale, come quello che si usa per le mani: è troppo aggressivo, e insieme ai residui di trucco, smog e polvere elimina anche il film idro-lipidico, la sottilissima pellicola di sudore e sebo che difende la pelle dalle aggressioni e la mantiene elastica e idratata.

Per tutte, poi, è utile concludere la pulizia con un buon tonico per riequilibrare il Ph naturale della pelle. Anche qui l’importante è scegliere quello adatto alla propria pelle: in commercio esistono tipologie pensate per pelli grasse, secche o miste, ma anche a casa è possibile preparare tonici specifici.
Quello all’uva, ad esempio, è ideale per le pelli sensibili o soggette a invecchiamento, e si ottiene dal succo di 10 acini di uva nera frullati.

Per chi va di fretta, o per le pigrone croniche, c’è una buona notizia: le salviettine struccanti permettono di compiere in un solo gesto tutte le operazioni di pulizia del viso, e non sono dannose né meno efficaci. L’importante è scegliere le formulazioni delicate e specifiche per la propria pelle.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti