Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Sindrome metabolica, il male silenzioso del terzo millennio

di
Pubblicato il: 10-03-2005
Sanihelp.it - La sindrome metabolica (MetS), che colpisce un anziano su due nei Paesi ricchi, è ritenuta la nuova epidemia silenziosa del terzo millennio.
Sintomi della malattia sono un alto tasso glicemico, valori moderati di ipertensione, bassa percentuale di colesterolo buono (Hdl) e obesità.

Questo aumenta di ben 10 volte il rischio di sviluppare diabete in tarda età, e triplica il rischio di morte per cause cardiovascolari, come ha dimostrato uno studio del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) presentato oggi a Roma.

Dalla ricerca, denominata Italian Longitudinal Study on Aging, è emerso che a essere colpito dalla sindrome metabolica è il 31% degli uomini e il 59% delle donne tra i 65 e gli 84 anni.
Ma nei diabetici la MetS colpisce ancora di più: il 65% degli uomini e il 59% delle donne.
Queste ultime sono più colpite da obesità e ipercolesterolemia, mentre la mortalità per malattia cardiovascolare aumenta solo negli uomini.

«La spiegazione potrebbe consistere nel fatto che gli effetti della MetS negli uomini sono associati ad altri fattori di rischio come il fumo», ha spiegato la ricercatrice del Cnr Stefania Maggi.
Che ha aggiunto: «L'alta prevalenza di sindrome metabolica nella popolazione anziana italiana rappresenta un problema socio-sanitario che merita grande attenzione».
Importante anche promuovere campagne di prevenzione, per convincere i giovani a seguire abitudini più sane di quelle dei loro nonni.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANSA Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti