Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Trapianto di tessuti: in Italia il primato europeo

di
Pubblicato il: 10-03-2005
Sanihelp.it - Rigenerare la pelle dopo una grave ustione, sostituire un osso dopo un incidente o un tumore, riacquistare la vista persa a causa di una malattia della cornea è possibile grazie a un particolare tipo di trapianto, quello di tessuto, che, al pari di quello d’organo, può salvare la vita o migliorarla radicalmente.

In Italia l’AIRT, la rete di ospedali che effettuano trapianto d’organo e tessuto appartenenti a sei regioni (Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Valle D’Aosta, Puglia e provincia autonoma di Bolzano), nel 2004 ha stabilito un record di prelievi europeo: 2030 prelievi di cornea, 196 di pelle, 1399 di osso, 91 di valvole cardiache e segmenti vascolari.

Questo aumento è stato reso possibile dall’incremento del numero di donatori effettivi, passato da 21 a 26 per milione d’abitanti.

«I trapianti di tessuto da donatore danno risultati migliori e sono più tollerati rispetto a protesi ossee artificiali o alla pelle artificiale», ha spiegato il presidente dell’Airt Franco Filippini, «e sono resi possibili solo grazie alle banche dei tessuti e al coordinamento capillare con gli ospedali nei quali vengono effettuati i prelievi e gli interventi».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti