Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Mangiare a casa per non ammalarsi di diabete di tipo2

di
Pubblicato il: 10-11-2015

Sanihelp.it - Uno studio presentato durante il meeting annuale dell’American Heart Association ha rivelato come mangiare spesso a casa può ridurre il rischio di sviluppare diabete di tipo 2.

Gli autori dello studio hanno analizzato i dati relativi a 58000 che hanno partecipato al Nurses' Health Study e quelli di 41000 uomini che hanno preso parte allo  Health Professionals Follow-up Study.

All’inizio di entrambi gli studi nessuno dei partecipanti era affetto da diabete, malattie cardiovascolari o cancro.

I ricercatori hanno scoperto che le persone, maschi e femmine, abituate a consumare da 11 a 14 pranzi o cene durante una settimana in casa, avevano mediamente il 13% di probabilità in meno di sviluppare diabete di tipo2, rispetto alle persone abituate a consumare a casa, sempre nell’arco di una settimana, meno di 6 pasti fra pranzi e cene.

I ricercatori hanno osservato che le persone abituate a consumare un maggior numero di pasti a casa erano leggermente più magri rispetto a quelli abituati a pranzare e cenare fuori e consumavano anche un minor numero di bevande zuccherate; le persone abituate a mangiare fuori, invece, inevitabilmente hanno consumato più bevande zuccherine.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti