Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La disfunzione erettile e la vitamina D

di
Pubblicato il: 16-11-2015

Sanihelp.it - Uno studio presentato durante il meeting annuale dell’American Heart Association's ha evidenziato come gli uomini che presentano bassi livelli ematici di vitamina D sono anche più propensi a denunciare presenza di disfunzione erettile.

Gli autori dello studio hanno analizzato i dati relativi a 3400 uomini americani di età superiore ai 20 anni, nessuno affetto da patologie cardiovascolari: il 30% di loro ha evidenziato una carenza di vitamina D e il 16% di questi uomini ha anche evidenziato problemi di disfunzione erettile.

Fare diagnosi  di carenza di vitamina D è facile, come è altrettanto semplice rimediare alla carenza con una modesta esposizione alla luce solare, svolgimento di esercizio fisico, miglioramento della dieta e assunzione di integratori nutrizionali.

Anche tenendo conto dei fattori di rischio per la disfunzione erettile quali il vizio del fumo, il consumo eccessivo di alcolici, il diabete, l’ipertensione la carenza di vitamina D si è tradotta con un 32% di rischio in più di avere la disfunzione erettile rispetto a livelli nella norma di tale vitamina. 

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.67 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti