Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il botulino potrebbe essere la nuova arma anti-obesità

di
Pubblicato il: 17-03-2005
Sanihelp.it - L'obesità è un’epidemia emergente, che interessa almeno cinque milioni di italiani e un numero sempre maggiore di bambini.
Una nuova arma per combatterla arriva dal botulino, la tossina usata per stirare le rughe.

Con 12 microiniezioni di questa sostanza nello stomaco, l'appetito si riduce, il senso di sazietà aumenta e in soli due mesi si possono perdere in media 14 chili e oltre sei punti di indice di massa corporea (Bmi).
Il tutto senza alcun dolore, nè effetti collaterali, nè grossi sacrifici a tavola, e con un costo paragonabile a quello di una comune gastroscopia.

A rivelarlo è uno studio condotto tra fine 2003 e inizio 2004 fra l'ospedale Sacco e l'Istituto clinico San Siro di Milano, sotto la guida del professor Diego Foschi, docente straordinario di Chirurgia generale all'università degli Studi cittadina.

La ricerca, in attesa di essere pubblicata su Lancet, ha coinvolto 30 pazienti 22-67enni gravemente obesi (99-189 chili, Bmi 33-56) e candidati all'intervento chirurgico.
Per ora la tecnica è indicata per perdere peso prima di farsi operare, ma in futuro potrebbe anche essere estesa, magari per aiutare i sovrappeso a non trasgredire alla dieta.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
AdnKronos Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti