Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La scoperta di un gruppo di ricercatori italiani

Diabete: un ormone vegetale per abbassare la glicemia

di
Pubblicato il: 09-12-2015

L'assunzione di un particolare ormone vegetale, ovvero l'acido abscissico, permetterebbe di ridurre i livelli di glicemia e di insulina nel sangue.

Diabete: un ormone vegetale per abbassare la glicemia © Thinstock

Sanihelp.it - Un trattamento efficace per monitorare i livelli di zuccheri nel sangue potrebbe trovarsi nel più vicino negozio di alimentari.

Secondo una recente ricerca operata da un gruppo di ricercatori dell’Università di Genova e pubblicata sulla rivista della Federation of American Societies for Experimental Biology (FASEB) infatti, l’ingestione a concentrazioni molto basse (nell’ordine dei microgrammi, analogamente ai piccoli volumi contenuti negli estratti di albicocche e di mele) di un particolare ormone vegetale, ovvero l’acido abscissico, permetterebbe di ridurre i livelli di glicemia e di insulina nel sangue.

Nello specifico, analizzando gli effetti di questo ormone su dodici soggetti sani, i ricercatori hanno evidenziato come l’assunzione dell'acido abscissico, le cui funzioni principali concernono la formazione dei semi e l’accumulo delle proteine di riserva nelle piante, induca una diminuzione di glicemia e insulina non solo dopo un carico orale di glucosio (un test comunemente impiegato per la diagnosi del diabete e che permette di valutare come cambia la concentrazione di glucosio e di insulina nel sangue a seguito dell’ingestione di una soluzione contenente 75 grammi di glucosio) ma anche dopo due pasti tradizionali, a base di quantitativi standard di carboidrati.

«I risultati che abbiamo ottenuto giustificano la necessità di ulteriori studi – commenta Mirko Magnone, ricercatore presso il Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università di Genova – dal momento che si apre la possibilità di sviluppare nuovi approcci farmacologici per la prevenzione e/o il trattamento del diabete», una malattia metabolica talmente diffusa che, secondo le stime dell’OMS, nel 2035 arriverà ad interessare una persona su dieci.

«Mamma diceva sempre ’mangia le verdure’, un invito che adesso anche la scienza riporta a gran voce – conclude Gerald Weissmann, editore capo di The FASEB JournalLivelli elevati di zuccheri nel sangue predicono il rischio di insorgenza del diabete, e nonostante l’acido abscissico non possa considerarsi una cura risolutiva per questa malattia, potrebbe comunque rivelarsi molto utile per controllarne la progressione».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
The FASEB Journal

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti