Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

22 Marzo, Giornata Mondiale dell'Acqua 2005

di
Pubblicato il: 22-03-2005
Sanihelp.it - L’acqua è il bene più prezioso del terzo millennio: secondo le Nazioni Unite, ancora oggi più di 1,2 miliardi di persone non hanno accesso ad acqua pulita. E nel 2035, afferma la Banca mondiale, questa cifra salirà a tre miliardi di persone.
A causa dell’emergenza idrica si calcola che nella sola Europa muoiano circa 13.000 ragazzi sotto i 14 anni.

Il problema non può essere ignorato: sprechi, cattiva gestione del patrimonio idrico potabile e inquinamento devono essere gestiti con misure adeguate.
Per questo il 22 marzo di ogni anno viene celebrata in tutto il mondo, su iniziativa dell'ONU, la Giornata Mondiale dell'Acqua, un'occasione per riflettere sulla gestione sostenibile delle risorse idriche del pianeta e stimolare la cooperazione internazionale affinché il diritto all’acqua sia riconosciuto al maggior numero di persone possibile.

L’Italia è in prima linea rispetto a questa tematica, perché è uno dei paesi che hanno una domanda troppo alta rispetto alle proprie risorse. La colpa principale è dell’agricoltura, ma anche dei consumi eccessivi.

«Il ministero dell'Ambiente è al lavoro per riportare in positivo il bilancio idrico italiano», ha detto oggi il ministro Altero Matteoli.
Intanto durante la giornata sono state promosse, soprattutto nelle scuole, iniziative volte a richiamare l'attenzione sul tema dell'acqua come bene di vitale importanza; e da oggi ha ufficialmente inizio il decennio internazionale Acqua per la vita 2005-2015, lanciato dalle Nazioni Unite per portare acqua pulita e servizi igienici nelle case e nelle scuole di tutto il mondo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti