Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Nuoto: come prevenire i tappi di cerume nei bambini?

di
Pubblicato il: 10-02-2016

Sanihelp.it - Secondo le Raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, al fine di migliorare le condizioni cardiorespiratorie, scheletriche e muscolari nonché gli indicatori di salute metabolici e cardiovascolari dei bambini e ragazzi di età compresa tra i 5 e i 17 anni, occorre accumulare almeno 60 minuti di attività fisica al giorno, di intensità da moderata a elevata.

Nello specifico, è consigliabile non solo che l’attività fisica sia di tipo aerobico (cioè capace di implementare la richiesta di ossigeno da parte dell’organismo) ma anche che le attività ad elevata intensità siano praticate almeno tre volte a settimana: tra le discipline consigliate rientra senza dubbio il nuoto, uno degli sport più amati e praticati dai bambini, a cui però può accompagnarsi talvolta la formazione di tappi di cerume.

La reiterata introduzione di acqua all’interno del canale uditivo infatti può rigonfiare eccessivamente il cerume, causando la formazione di un tappo all’interno del canale uditivo: in questi casi è consigliabile affidarsi ad un otorino che, a seconda della consistenza del cerume, procederà a rimuovere l’ostruzione con l’aspiratore, con un lavaggio a base di acqua tiepida oppure con uncini e strumenti ad ansa.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
CS

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti