Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Vene varicose: con laser endovenso niente segni nè ricovero

di
Pubblicato il: 22-03-2005
Sanihelp.it - Le vene varicose sono un problema medico ed estetico che affligge quasi 10 milioni di italiani, soprattutto donne.
Il gran numero di persone affette da questa patologia costringe cittadini e sistema sanitario nazionale a numerosi disagi, dalla lunghezza delle liste d'attesa, all’impiego eccessivo di risorse, a elevati costi familiari e sociali.

Dal reparto di chirurgia vascolare dell’ospedale Molinette di Torino giunge però una possibile soluzione del problema: questa mattina è stato inaugurato con successo un nuovo tipo di intervento mini-invasivo, il laser endovenoso.

La tecnica sfrutta l’effetto termico prodotto dalla radiofrequenza per obliterare i tronchi safenici, attraverso una sonda fine, flessibile e maneggevole introdotta nel tratto di una vena da trattare tramite un minimo accesso percutaneo in anestesia locale, che non richiede suture.

Appena terminato l’intervento, che si svolge in anestesia locale, il paziente può tornare a casa indossando un bendaggio elastico e con la prescrizione di pochi giorni di convalescenza, senza alcun disagio legato a ferite chirurgiche o ematomi.
Questo si traduce in un evidente miglioramento della qualità di vita per il paziente, e dei costi legati alla degenza post operatoria.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti