Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

6 oggetti insospettabili dove nidificano germi e batteri

di
Pubblicato il: 12-02-2016
6 oggetti insospettabili dove nidificano germi e batteri © Thinkstock

Sanihelp.it - Nonostante possiamo credere di essere rigorosi nelle pulizie, è molto probabile che casa nostra sia comunque un ricettacolo di germi. Anzi, è più che probabile: è praticamente sicuro. I batteri, microrganismi invisibili a occhio nudo, si annidano ovunque: e per quanto cambiate le lenzuola, o spazzate il pavimento, o lustrate i lavandini, non riusciremo mai ad eliminare ogni piccolo residuo. Anche perché, in realtà, ci sono oggetti di cui sottovalutiamo la pulizia, e tendiamo a non lavare per abitudine, o semplicemente perché non pensiamo dovremmo, mentre invece al contrario sarebbe buona norma.

L'Huffington Post ha elencato in questi giorni le sei cose di cui solitamente tendiamo a trascurare l'igiene, e che invece dovremmo pulire con regolarità. Al primo posto c'è il cuscino: specie se vecchi, finiscono col trasformarsi in un ricettacolo di batteri, che possono procurare mal di testa, naso che cola o addirittura asma. Il consiglio è sostituirli con una certa frequenza, o per lo meno lavarli di sovente. Al secondo posto troviamo i lacci delle scarpe: i ricercatori dell'Università dell'Arizona hanno trovato al loro interno 9 differenti tipi di batteri, che possono procurare problemi di stomaco nonché infezioni polmonari e agli occhi.

Attenzione anche al bicchiere dove tenete gli spazzolini. Sembra innocuo, ma secondo una ricerca della National Sanitation Foundation si tratta dell'ambiente ideale per la moltiplicazione degli stafilococchi: dovremmo lavarlo due volte a settimana, ma al contrario spesso rimane lì intonso per mesi e anche per anni. Quarto oggetto citato sono le chiavi: che siano di casa o della macchina, le appoggiamo, e le dimentichiamo, un po' ovunque. Le teniamo sempre in mano, ma secondo i ricercatori avrebbero al loro interno un numero di batteri circa 5 volte più alto rispetto ad una toilette pubblica.

Altro insospettabile è lo smartphone. Per lui vale lo stesso discorso delle chiavi: l'abbiamo sempre in mano, siamo sempre intenti a mandare sms, mail o telefonate ai nostri conoscenti, controlliamo spessissimo i nostri profili social. Ma nemmeno il cellulare è immune dai germi: secondo uno studio dell'American Journal of Infection Control, sarebbe buona norma passarci sopra un panno in microfibra a cadenza regolare. Ultimo oggetto citato è la borsa: appoggiata sui sedili della metro, dell'autobus o addirittura per terra, i suoi manici e la parte inferiore sarebbero infestate dai batteri. Ad ogni modo, meglio evitare inutili allarmismi: non possiamo certo vivere nell'angoscia di microrganismi che, per certi versi, non ci nuocciono, al contrario apportano benefici alla nostra salute; e d'altronde un ambiente eccessivamente sterile può essere altrettanto dannoso.  

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Huffington Post, UniversitÓ dell'Arizona, National Sanitation Foundation, American Journal of Infection Control

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.67 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti