Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La flora intestinale batterica e lo svezzamento

di
Pubblicato il: 17-02-2016
La flora intestinale batterica e lo svezzamento © Thinkstock

Sanihelp.it - Diversi studi scientifici hanno evidenziato come le caratteristiche della flora batterica residente possono influenzare lo sviluppo e il decorso di numerose malattie: alcuni studi, nello specifico, hanno sottolineato come la composizione della flora batterica delle persone obese sia molto diversa da quella delle persone normopeso.

L’intestino del nascituro non contiene alcun batterio e la contaminazione avviene a partire dal momento del parto: il tipo di allattamento determina una selezione nel primo insediamento batterico, ma lo svezzamento può influenzare la popolazione batterica che si insedia nei bambini a partire dai 6 mesi?

Ha tentato di far luce sulla questione uno studio pubblicato sulla rivista mSphere: gli autori della ricerca hanno confrontato le caratteristiche del microbiota residente in 114 bambini nati da madri sane e in 113 nati da madri obese all’età di 9 e 18 mesi.

A 9 mesi quasi tutti i bambini erano stati svezzati: la composizione della flora batterica di tutti e due i gruppi di bambini a 9 come a 18 mesi è stata fortemente influenzata dal tipo di allattamento e dallo svezzamento fatto; a determinare le caratteristiche del microbiota residente è stata soprattutto l’introduzione dei cibi ad alto contenuto di fibre e proteico



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Eurekalert

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti