Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Fitness trend

Boxing splash per tonificare divertendosi

di
Pubblicato il: 02-03-2016

Questa nuova disciplina, presentata di recente presso l'Aspria Harbour Club di Milano, unisce i benefici del movimento in acqua con quelli di uno sport di forza come la boxe

Boxing splash per tonificare divertendosi © Boxing splash

Sanihelp.it - Con l’avvicinarsi della primavera molte persone iniziano ad abbracciare uno stile di vita più sano: i piatti si alleggeriscono, frutta e verdura diventano un must a tavola, e ci si iscrive in palestra nel tentativo di perdere qualche chilo per prepararsi ad affrontare la prova costume.

Per chi non ama le attività più classiche, come la corsa, il nuoto o la sala pesi, c’è una bella novità da praticare in acqua, che sfrutta il potere drenante e rassodante di quest’ultimo elemento, ma allo stesso tempo permette di migliorare il tono muscolare, la forza e la coordinazione: si chiama Boxing splash, si pratica in piscina e permette di migliorare il proprio aspetto, divertendosi.

Per saperne di più abbiamo incontrato Paolo Pozzi, trainer certificato Boxing splash, presso il centro Aspria Harbour Club di Milano, che ha da poco introdotto questo innovativo programma di allenamento all’interno del planning settimanale.

Come è strutturato l’allenamento?

«L’allenamento prevede l’utilizzo di uno sparringball, ancorato al fondo vasca tramite delle ventose, che viene posizionato di fronte ad ogni partecipante. La lezione si svolge in piscina, ma non è strettamente necessario saper nuotare perché l’acqua arriva alle spalle ed i piedi toccano sempre il fondo. Durante la lezione il corpo si muove nella sua integrità, vengono coinvolti sia gli arti superiori che quelli inferiori grazie all’esecuzione di una serie di coreografie accompagnate da una musica predefinita. Ad ogni colpo musicale corrisponde un movimento specifico: ogni gesto si indentifica dunque con un suono, in modo da rendere più facile la corretta esecuzione delle sequenze in acqua».

Quanto dura e come si svolge una lezione?

«La lezione dura 45 minuti e prevede una prima fase più blanda di riscaldamento, che vede coinvolti principalmente gli arti superiori e serve per provare e memorizzare i colpi. Nella fase centrale dell’allenamento i ritmi si fanno più sostenuti ed i dritti, rovesci e montanti vengono alternati a calci, saltelli e giri intorno allo sparringball. Segue una fase di defaticamento, a conclusione della seduta.

Quali sono i benefici?

Questo programma di allenamento è interessante perché da una parte sfrutta a pieno i benefici dell’acqua: siamo in completo scarico della colonna, non c’è sovraccarico per le articolazioni, l’acqua rallenta i movimenti e diminuisce ogni impatto, l’effetto drenante è assicurato, la circolazione ne guadagna. Dall’altra aiuta a migliorare la coordinazione, aiuta a tonificare i muscoli ed a migliorare elasticità e flessibilità. Si tratta di un allenamento prevalentemente aerobico, dunque si bruciano calorie: se associato ad uno stile di vita sano il dimagrimento, oltre che il divertimento, è praticamente garantito.

E’ un’attività adatta a tutti?

Certamente, si tratta di un programma di allenamento trasversale, che incontra i gusti sia del pubblico femminile che maschile, ed è praticabile a tutte le età. Piace tanto anche ai giovani poiché la lezione è sempre stimolante e coinvolgente.

Non resta che entrare tutti in acqua dunque, per rimettersi in forma, drenare, migliorare il tono muscolare e sfogare lo stess a suon di pugni e calci, da sferrare a ritmo di musica.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
da una intervista a Paolo Pozzi, trainer certificato presso il centro Aspria Harbour Club Milano

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4.67 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti