Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ruolo della stimolazione transcranica nell'anoressia nervosa

di
Pubblicato il: 31-03-2016
Ruolo della stimolazione transcranica nell'anoressia nervosa © Thinkstock

Sanihelp.it - Secondo uno studio pubblicato sulla rivista PLoS One e condotto presso il King's College di Londra la stimolazione transcranica, una tecnica approvata per il trattamento della depressione, può essere di sollievo anche nel trattamento dell’anoressia nervosa.

Si stima che fino al 4% delle donne possano sviluppare anoressia durante il corso della loro esistenza: più tempo passa fra l’insorgenza della malattia e l’attuazione di una terapia risolutiva, maggiori sono le probabilità di non guarire dal disturbo.

Gli autori dello studio hanno valutato gli effetti della stimolazione transcranica su un gruppo di pazienti con anoressia nervosa: una sola sessione di stimolazione è stata in grado di smorzare la necessità del paziente di ridurre al minimo il proprio intake calorico e limitare la sensazione di sentirsi terribilmente grossi e grassi. 

La stimolazione transcranica, quindi, sembra poter incidere positivamente su alcuni sintomi caratteristici dell’anoressia nervosa e agire anche sul comportamento impulsivo che si accompagna al disturbo, riducendolo.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti