Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Particolari della pratica

Quanto è sporco il vostro tappetino da yoga?

di
Pubblicato il: 19-04-2016

Questo fondamentale accessorio, diventato ormai un vero e proprio must, potrebbe nascondere insidiosi germi, in grado di provocare alcuni disturbi. Ma è sempre possibile proteggersi

Quanto è sporco il vostro tappetino da yoga? © Thinkstock

Sanihelp.it - Il tappetino utilizzato per lo yoga potrebbe nascondere germi insidiosi, in grado di attaccare il nostro organismo.


A dirlo sono i ricercatori, ed in particolare il Dr. Robert Lahita, professore di medicina alla Rutgers School of Medicine.
Secondo le sue ultime ricerche, il tappetino con il quale si pratica yoga potrebbe essere un ricettacolo di germi, in grado di provocare disturbi di vario tipo: dai problemi alla pelle a quelli respiratori.


Il problema maggiore si riscontrerebbe nel caso in cui si utilizzasse un tappetino non proprio ma precedentemente fornito dal centro nel quale si pratichi. Ma anche usando il proprio tappeto i rischi sarebbero i medesimi.


Infatti, basterebbe la vicinanza di una persona non proprio sana a contaminare il proprio tappeto con virus e batteri con, ad esempio, un semplice starnuto. Il tappetino, in particolare, entra in stretto contatto con parti molto estese del corpo e con aree sensibili dello stesso, dai piedi alla zona della nuca, sino all'intera superficie del nostro organismo.


E, allora, come proteggersi? Innanzitutto controllando che il centro nel quale ci si reca pulisca regolarmente i tappeti, e che il personale lo faccia in modo adeguato.
E poi lavando il proprio tappetino con attenzione, usando prodotti igienizzanti in grado di eliminare le minacce per la propria salute. Basterebbe, ad esempio, creare una soluzione di acqua e candeggina per mettersi al riparo dalla maggior parte dei micro organismi patogeni che potrebbero essere presenti sulla superficie del tappeto.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Rutgers School of Medicine

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti