Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Tutti i pro e i benefici di una dieta disintossicante

di
Pubblicato il: 19-04-2016
Tutti i pro e i benefici di una dieta disintossicante © Thinkstock

Sanihelp.it - La dieta disintossicante è consigliata dopo periodi di festa, dopo una vacanza o semplicemente dopo un weekend passato a fare baldoria. Può essere anche una soluzione a quei periodi in cui ci si sente pesanti, stressati e stanchi, un’alimentazione scorretta potrebbe infatti avere una parte importante in questo senso di disagio.

Non si tratta di una dieta dimagrante, può essere seguita solo pochi giorni, massimo tre, e serve a eliminare scorie e tossine dall’organismo. L’ideale sarebbe associare alla dieta disintossicante sonno regolare, relax e una moderata attività fisica, per ricevere tutti i benefici che questo regime alimentare può donare.

QUALI ALIMENTI PER LA DIETA DISINTOSSICANTE

La prima regola per una dieta disintossicante è l’acqua. Bere almeno due litri di acqua al giorno è indispensabile e in generale è una buona pratica anche al di fuori della dieta depurativa.

Vanno assolutamente evitati gli alcolici e i fritti, che appesantiscono il fegato. È inoltre consigliabile non fumare e non assumere proteine animali.

L’attività fisica, anche se moderata (passeggiata, discipline meditative…), contribuisce alla buona riuscita di una dieta depurativa poiché la sudorazione è uno dei meccanismi con cui l’organismo espelle le tossine.

Vediamo quali sono gli alimenti da preferire quando si vuole seguire un breve regime disintossicante:

- antiossidanti come frutti di bosco, carote, noci, miele, peperoni, mandorle e tè verde;

- vegetali drenanti come ananas, carciofo, sedano e cetrioli;

- cereali integrali, che essendo ricchi di fibre aiutano il funzionamento dell’intestino, oppure cereali privi di glutine come quinoa, riso, grano saraceno e mais.

Frutta e verdura sono sostanze che apportando vitamine e sali minerali, perciò contribuiscono al benessere generale dell’organismo. Ogni giorno ne andrebbero consumate almeno 5 porzioni e quando non è possibile si può ricorrere a integratori alimentari naturali, come JuicePlus, costituito da 30 tipi diversi di frutta e verdura. Nel corso di una dieta disintossicante utilizzare uno di questi integratori consente di accrescere la quantità di sostanze depurative assunte e quindi l’incidenza positiva dei loro benefici.

TIPOLOGIE DI DIETA DISINTOSSICANTE

Oltre ai benefici fin qui elencati, la dieta disintossicante può essere seguita (ricordiamo, sempre per pochi giorni, massimo tre) anche per risolvere problemi specifici o per migliorare lo stato di salute di un organo. Vediamo quali sono gli alimenti consigliati a seconda dell’organo interessato.

- Dieta disintossicante per il fegato - Ci sono alcuni alimenti che favoriscono il benessere del fegato: carciofi che migliora il metabolismo dei grassi; limone; mele; orzo e aglio.

- Dieta disintossicante per l’intestino – Affinché l’intestino svolga correttamente il suo compito (assorbimento dei nutrienti ed eliminazione delle scorie) si possono mangiare in particolare: verdure di colore verde, alimenti prebiotici e probiotici.

Dieta disintossicante per una pelle pulita – Tutti desiderano mantenere la pelle pulita e tonica, l’alimentazione contribuisce notevolmente in questo senso, in particolare evitando zuccheri semplici e cibi confezionati.

- Dieta disintossicante per i reni – I reni sono, insieme a fegato e intestino, organi utili all’eliminazione delle tossine, bisogna perciò garantirne il funzionamento. Gli alimenti migliori sono cavoli e peperoni rossi; mais; spezie, orzo, fagioli e ciliegie.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
redazione

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti