Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Coppia

Sesso appagante: solo una volta a settimana?

di
Pubblicato il: 03-05-2016

Lo dice uno studio canadese. Ma gli esperti italiani avvertono: l'importante è che non diventi solo un appuntamento fisso in agenda.

Sesso appagante: solo una volta a settimana? © Thinkstock

Sanihelp.it - In una coppia, basta un rapporto sessuale a cadenza settimanale perché l’erotismo possa essere appagante e l’intesa dei due partner possa dirsi soddisfacente: a sostenerlo una ricerca canadese condotta dall'università di Toronto e pubblicata sulla rivista scientifica Social Psychological and Personality Science. I ricercatori hanno analizzato i dati relativi a 2.400 coppie divise in due gruppi, giungendo a una conclusione ben precisa: il grado di benessere di una coppia aumenta con l'aumentare della frequenza dell'attività sessuale. Ma la soglia limite è una volta a settimana: fare l'amore più spesso di certo non nuoce ma non si è più felici e in armonia di chi si ferma a un incontro ogni sette giorni.

«Metterlo in agenda come la spesa settimanale è come ridurlo ad altre attività di sostentamento biologico» avverte però Chiara Simonelli, docente di Psicologia e Psicopatologia dello sviluppo sessuale all'Università La Sapienza. «Ciò che davvero conta, invece, è la qualità del rapporto e cioè se si esce dall'incontro rilassati e contenti o si è soltanto timbrato un cartellino».

Secondo l’esperta, inoltre, la stessa quantità del sesso non può prescindere dall’età del rapporto: «Se questo è molto giovane, il sesso è uno strumento di vicinanza, conoscenza, fusione; solitamente in questi casi vi è la spinta a fare l'amore tutto il giorno e tutti i giorni. Dopo 3 anni o 5 anni, nello stesso rapporto la situazione è cambiata e c'è una spinta più moderata» continua la professoressa Simonelli.

L’importante è che entrambi i partner siano d’accordo sullo spazio da lasciare all’intimità e quindi sulla frequenza dei rapporti. Ma è qui che sorgono più spesso i contrasti che, negli ultimi dieci anni, risultano inaspriti da un calo del desiderio maschile. « Nei manuali di 15-20 anni fa non c'era nulla in proposito, ma oggi moltissime mogli vengono da noi con il problema del marito che non fa sesso. Sono coppie in cui è lui a scappare, accampando scuse come il lavoro o lo stress. Sono uomini molto affezionati ma non vedono più la moglie come un oggetto da conquistare; manca cioè quell'estraneità, quella lontananza che fa scattare il desiderio. Alcuni tradiscono oppure hanno attività autoerotiche online ma, in genere, non sono loro che si lamentano » rivela Simonelli. Lo fanno le donne che, ritenendo che senza sesso la coppia non sia più legittima, minacciano separazioni o divorzio, per convincere i partner a correre ai ripari.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti