Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Farmaci sprecati: a rischio salute, soldi e ambiente

di
Pubblicato il: 17-05-2016
Farmaci sprecati: a rischio salute, soldi e ambiente © Thinkstock

Sanihelp.it - Con una spesa nazionale annua di 26,6 miliardi di euro, pari a circa 438 euro pro capite, come rilevato dal rapporto nazionale Aifa Osmed 2014, Osservatorio nazionale sull’impiego dei farmaci, emerge che gli italiani abusano dei farmaci, in particolare antinfiammatori e antibiotici.

Considerando che nel 2014 sono state dispensate in Italia 1,9 miliardi di confezioni di farmaci e che, secondo quanto rilevato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, il 50% degli affetti da malattie croniche nei Paesi sviluppati non aderisce alle prescrizioni terapeutiche, si evince che decine di milioni di farmaci sono destinati a finire prima o poi nella spazzatura.

La campagna di sensibilizzazione Green Health, fai la differenza, che gode del partenariato dell'Agenzia Italiana del Farmaco, ha l’obiettivo di sottolineare l’importanza di un uso consapevole e senza sprechi del farmaco. Da un questionario distribuito a circa 2000 persone è emerso che il 70% della popolazione prende farmaci senza prescrizione medica, il 60% non getta i farmaci scaduti nell’apposito contenitore e il 70% non controlla se un farmaco è già in suo possesso prima di farsene prescrivere una nuova confezione, con un danno per il Servizio Sanitario Nazionale che rimborsa il 75% della spesa farmaceutica nazionale. 

La letteratura scientifica spiega che i farmaci possono essere considerati degli inquinanti ambientali ubiquitari: contaminano l’ambiente attraverso una miriade di fonti di inquinamento diffuse. Una volta somministrati, molti non sono metabolizzati ma escreti come tali attraverso le urine e le feci. 

Per un corretto smaltimento, basta seguire poche regole: i farmaci vanno rimossi dal loro contenitore originale e buttati nei contenitori davanti alle farmacie, le confezioni di carta e cartone devono essere smaltite nella carta e i blister in plastica e metallo insieme alla plastica, se si tratta di medicinali liquidi (sciroppi, fiale) meglio conferire l’intero contenitore di vetro nel bidone davanti alle farmacie. Per una migliore informazione su questi temi nasce l’opuscolo Guida all’uso consapevole del farmaco, distribuito nelle sedi dell'Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatiche e sul sito internet.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatiche

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti