Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'aspirina: necessaria dopo un TIA

di
Pubblicato il: 24-05-2016
L'aspirina: necessaria dopo un TIA © Thinkstock

Sanihelp.it - Uno studio recentemente pubblicato sulla rivista The Lancet  e condotto presso l’Università di Oxford in Inghilterra ha evidenziato il grande beneficio dell’assunzione di acido acetilsalicilico subito dopo un attacco ischemico transitorio (TIA) nella riduzione dello sviluppo, successivamente, di ictus.

Gli autori dello studio hanno revisionato 12 studi sull’argomento arrivando ad analizzare i dati di circa 16000 pazienti.

L’assunzione di acido acetilsalicilico subito dopo un TIA riesce a ridurre del 70-80% il rischio di sviluppare un ictus fatale o comunque un evento invalidante in maniera molto grave.

I risultati di questo studio confermano l’importanza di iniziare un trattamento subito dopo un TIA o comunque un evento ischemico minore e di come l’assunzione di acido acetilsalicilico sia il fattore più importante nel ridurre notevolmente il rischio di recidiva dell’evento appena subito. 

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti