Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Alzheimer: le cure dolci migliorano la plasticità cerebrale

di
Pubblicato il: 07-06-2016
Alzheimer: le cure dolci migliorano la plasticità cerebrale © Thinkstock

Sanihelp.it - Uno studio dell’'Inrca-Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico per anziani, pubblicato dalla rivista scientifica Rejuvenation Research, conferma l'’importanza del training cognitivo per conservare la memoria e prevenire o ritardare la comparsa di patologie quali l'’Alzheimer.

La dottoressa Loredana Locusta, esperta di neuropsicologia clinica e responsabile del Centro Alzheimer presso il Centro polifunzionale Villaggio Amico di Gerenzano commenta: «Fondamentale è il concetto di plasticità cerebrale: le sinapsi si modificano, si rafforzano, possono estinguersi  o formarsi da zero durante tutto l'arco di vita. Dunque il cervello è in grado di cambiare, adattandosi a nuove circostanze e nuovi apprendimenti. Da ciò nasce l'esigenza di utilizzare terapie non farmacologiche in grado di apportare benefici concreti all'anziano, con o senza malattia di Alzheimer.

Invecchiando, il cervello si rigenera in presenza di uno stile di vita sano. Largo spazio dunque alla stimolazione cognitiva, da attuarsi con programmi personalizzati in struttura ma anche domiciliare, per tutti quei soggetti che aderiscono al programma di Rsa aperta, un servizio della Regione Lombardia che fornisce supporto gratuito alla famiglia del malato di Alzheimer. 

»In ottica di miglioramento psicofisico del soggetto, ci sono oggi delle terapie dolci molto efficaci: per esempio, la Snoezelen room, una stanza-benessere che fornisce stimoli multisensorali ai malati, e la Doll therapy, la terapia che adotta l'uso delle bambole per rispondere ai bisogni emotivi e affettivi dei malati».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Villaggio Amico

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti