Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Esami di maturità: cinque consigli per superare l'ansia

di
Pubblicato il: 16-06-2016
Esami di maturità: cinque consigli per superare l'ansia © Thinkstock

Sanihelp.it - Si avvicina il momento fatidico per tutti i ragazzi di quinta superiore, tra i pochi studenti a non godersi già le vacanze a causa dell'esame di maturità: evento che segna l'ingresso nel mondo del lavoro, o in quello accademico delle università, e che toglie il sonno a molti. Tante le cose da studiare, molte le situazioni in bilico tra promozione e bocciatura, i più bravi preoccupati di conquistarsi un voto che rispecchi le proprie capacità e il proprio andamento scolastico: non c'è nessuno che sia esente dallo stress da esame. Intervistata dall'Ansa, la psicoterapeuta Paola Vinciguerra, dell'Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico (EURODAP) ha spiegato come provare a superare quest'ansia.

Il primo consiglio è quello di studiare in gruppo e ripetere ad alta voce le materie d'esame: il confronto e la collaborazione con i compagni, sia di classe che di sventura in questo caso, aumenta le probabilità che le informazioni vengano immagazzinate e si sedimentino nella memoria. La seconda dritta è quella di riassumere per iscritto ciò che viene ripassato, facendo anche mappe concettuali, onde stimolare sia il processo di apprendimento sia il pensiero associativo, di modo che le informazioni riemergano una volta iniziato il test. Terzo suggerimento della psicoterapeuta è quello di provare a fare una simulazione della prova d'esame, di modo da essere già più preparati una volta che scatta la maturità vera e propria.

Strettamente connesso a questa indicazione è il quarto consiglio: visto che nessuno conosce gli argomenti delle materie, si può ovviare a questa mancanza utilizzando durante la simulazione i contenuti degli esami degli anni passati, per vedere se saremmo in grado di svolgerli brillantemente. Infine, una dritta che riguarda più che altro la salute dei ragazzi: occorre mantenere un livello costante di sonno, in quanto la fase REM risulta fondamentale per lasciar che le informazioni immagazzinate si sedimentino nella nostra memoria. Il consiglio è quello di dormire non meno di otto ore, e non più di nove: inoltre, continuare a svolgere attività fisica e seguire un'alimentazione corretta sono indicazioni che vanno bene per chiunque, a maggior ragione per chi deve affrontare un evento tanto importante quanto spesso traumatico come la maturità.  



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ansa, Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti