Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pratica approfondita

Yoga e posizioni acrobatiche: quali i limiti?

di
Pubblicato il: 09-08-2016

Sempre di più la disciplina indiana sembra assomigliare al circo e prevedere elementi un tempo noti solo ai contorsionisti. Ma quanto c'è di yogico e di genuino in tutto questo?

Yoga e posizioni acrobatiche: quali i limiti? © Thinkstock

Sanihelp.it - Un tempo lo yoga era una disciplina praticata da pochi in Occidente: si trattava spesso di persone appartenenti alle classi più alte o, al contratio, di Figli dei Fiori, che avevano appreso i suoi rudimenti grazie all'influenza che l'India ha avuto sul movimento degli Hippie.

Poi, pian piano, sono nate scuole anche al di fuori dei confini indiani e ora lo yoga si pratica un po' ovunque. Ma forse questa sua diffusione così capillare sta rendendo la disciplina anche meno genuina rispetto al passato.

Internet è pieno di foto e filmati di persone, non necessariamente insegnanti, che eseguono quelle che si potrebbero indicare come acrobazie, indicando come esso sia yoga.

È vero che la disciplina prevede l'esecuzione, a livelli avanzati, di posizioni spesso non facili, ma basarsi solo sull'esteriorità delle asana è assolutamente errato.

Lo yoga, infatti, è molto più profondo e dietro una posizione di equilibrio, o una distensione difficile, sono presenti principi ed elementi interiori che, purtroppo, si stanno sempre più dimenticando.

Non ci si chiede più perché si pratichi yoga, ma solo come riuscire a stare in equilibrio sulla testa o a mettere una gamba in una data posizione.

Ecco perché questa spinta verso l'esibizionismo puro è semplice è errata. Si trasmette agli allievi, presenti e futuri, un messaggio sbagliato.

Lo yoga è per tutti e si adatta a chi pratica. Esisteranno sempre posizioni difficili, se non impossibili, per ognuno, ma non ci si deve focalizzare su di esse. È il messaggio interiore che l'asana trasmette la cosa più importante.

È, quindi, necessario lasciare da parte la voglia di realizzare un gesto atletico e ritornare, un po' come gli stessi indiani dicono da alcuni anni, alle radici dello yoga, quelle che hanno come obiettivo l'unione di Corpo, Mente e Spirito.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Stefania D'Ammicco

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti